Cambia denominazione in Sport Club Neanche i numerosi allenatori che si avvicendano sulla panchina rossoblù sono decisivi. Qualificazione Squadre Serie B di Coppa in Serie C. 3° nel girone H della Serie D. Promosso Pagina Ufficiale del Potenza Calcio, squadra sportiva che milita nel campionato di Serie C, girone C Si tratta del Campionato di Seconda Divisione Campana, in cui lo Sport Club Lucano si piazza al quinto posto. Questi ultimi, dopo aver incaricato Nicola Dionisio della gestione ordinaria e di trovare nuovi investitori, a febbraio cedono la società ad un gruppo imprenditoriale irpino-lucano. Alfredo Viviani è stato il fondatore della società Polisportiva denominata Sport Club … Nella stagione del ritorno in Serie D, il Potenza disputa un campionato al vertice. e A.S.C. Potenza Calcio Alfredo Viviani è stato il fondatore della società Polisportiva denominata Sport Club Lucano nel 1919. Alfredo Viviani è stato il fondatore della società Polisportiva denominata Sport Club Lucano nel 1919. Cambia denominazione in Società Sportiva Divisione. La disputa si conclude ai supplementari. Potenza, invece, retrocede in Eccellenza, partecipando nella stagione 2004-05 al Campionato Regionale di Seconda Categoria, che concluderà al 6º posto. Promosso Il F.C. All’allenatore Parente è subentrato Gaddi e in squadra emergono, tra gli altri, i vari Di Bari, Tramutola e i goleador Petrella e Antonicelli. 15° Serie C2. Il buon lavoro del direttore sportivo Barillaro permette alla società di acquistare i difensori Vio e Garzieri, gli attaccanti Baglieri e Libro (capocannoniere poi con nove gol) e della stella Bucciarelli. 15° Serie C1. Cambia denominazione in Potenza Sport APERTURA VENDITA BIGLIETTI Potenza Calcio OfficialCasertana F.C. Stadio Alfredo Viviani 18° nel girone G della IV Serie. Il campionato è contraddittorio e altalenante: la piazza, dopo l’acutizzarsi di alcuni risultati negativi proprio nella fase cruciale della stagione, reclama a gran voce la testa dell’allenatore. Retrocesso in Promozione. L’F.C. La squadra è pressoché identica all’anno precedente, i nuovi acquisti sono Casati, Dellagiovanna, Merkuza e Carrera. Molti dei giocatori che indossano la maglia rossoblù, in questo periodo, sono potentini, si tratta di Marganella, Mancinelli, Martinelli e i fratelli Lasorella ad esempio. Potenza Calcio Official, Potenza. 3° Serie D. Perde la finale degli Club S.p.A. 20° nel girone C della Serie C. ripescato. Mentre Buiatti e Danesi sono i “forestieri” più rappresentativi. Promosso play-out. Official website. 9° Prima Divisione. L’anno seguente, la compagine lucana viene ammessa in Prima Divisione (oggi Serie C), categoria nella quale disputa per diversi anni campionati entusiasmanti, giocando sul nuovo campo sportivo  “Del Littorio“, l’attuale stadio Viviani. 11° in Serie B. Primo turno di Coppa Il 23 novembre 2009 sarà ricordato a lungo dagli sportivi potentini. Si scrive così la pagina più dolorosa della storia del club. 15° Seconda Categoria del Campionato La società viene ricostituita con la Potenza. 9° in Serie B. Primo turno di Coppa Potenza sfiora la promozione, arrivando seconda ma, grazie ad una serie di defaillance estive, viene ripescata in Serie C2. Il Potenza, anche se rinnovato, continua ad essere una realtà consolidata della Serie B e disputa un girone d’andata brillante, all’altezza delle squadre più blasonate. In questa stagione un’altra società cittadina, l’A.S.D. Le vicissitudini societarie offuscano il ritorno del Potenza in Coppa Italia. 8° in Serie B. Primo turno di Coppa motivi economici. I rossoblù chiudono la stagione all’ultimo posto e ripiombano nuovamente in Serie D. Potenza da metà classifica precipita nei bassifondi a causa di una penalizzazione di 15 punti per illecito sportivo. Polo. Vince lo spareggio Serie C Girone C Potenza, per gli innesti di gennaio bisogna pensare prima alle uscite 15 Dicembre 2020 alle 20:40; Serie C Girone C Serie C/C, giudice sportivo: 12 … Founded 1920 / 1986 / 1994 / 2004 / 2013 Address Via Guglielmo Marconi 85100 Potenza Country Italy. Il posto del tecnico Di Somma viene preso da Lombardo, ex allenatore di Siracusa e Bisceglie. Promosso nel Campionato in Serie C1. Nell’estate del 2010, in seguito a varie vicissitudini e non riuscendo ad accedere alla Serie D, il sodalizio viene ammesso in sovrannumero al campionato regionale di Eccellenza, classificandosi al nono posto. in Serie C2. Si tratta di un periodo di assestamento in una categoria che solo cinque anni prima sembrava irraggiungibile. L’anno successivo il Potenza centra la salvezza ai play-out contro il Modica. Cambia denominazione in Associazione Venue Name Stadio Comunale Alfredo Viviani ... Potenza Calcio Squad Current; Statistics; Goalkeepers A. Santopadre. Global Nav Open Menu Global Nav Close Menu Il ritorno tra i professionisti è caratterizzato da una salvezza sofferta, conseguita solo nel corso dell’ultima giornata di campionato. I giocatori più costosi della rosa vengono ceduti. La fine degli anni ’70 e la prima metà degli anni ’80 sono caratterizzate da un continuo susseguirsi di presidenti al vertice della società, segno evidente della mancanza di una figura manageriale ed economicamente forte. Felpe. Ma la fortunata stagione ’81-‘82 non si ripete negli anni successivi. Retrocesso nel Pagina Ufficiale del Potenza Calcio, squadra sportiva che milita nel campionato di Serie C, girone C Fedele alla sua identità di polisportiva, la società spende pochissimo per la campagna acquisti. Retrocesso in Serie D. 1° nel girone G della Serie D. Promosso La “bella” si gioca allo stadio ”della Vittoria” di Bari il 1° giugno 1975. spareggi play-off. I calciatori che si fanno notare per il loro talento in questi anni sono: i fratelli Brondi, Spanghero e Trevisan, poi ceduti a club di Serie A, oltre a Castagneto e Frattini che trascinano e affascinano molti tifosi sia in città sia in provincia. Addirittura nel luglio ’71, un giocatore del Potenza, Eugenio Brambilla, infrangendo i regolamenti federali, richiede il fallimento della società lucana in quanto creditore di una consistente somma di danaro. di Coppa Italia. Retrocesso in Lega Pro Si comincia nel ‘60/’61 quando, dopo aver riassunto l’antica e gloriosa denominazione di “Potenza Sport Club“, la squadra allenata da Ulisse Giunchi, formidabile in ogni reparto, stravince il suo girone di Serie D. Al termine di un appassionante duello con la Casertana Il Potenza stabilisce tutta una serie di record per la categoria. L’arbitro, il trentunenne Teresio Camensi di Milano, “reo” di aver convalidato il pareggio lucano di De Biase al 1985, viziato da un presunto fuorigioco, e di aver annullato, tre minuti dopo, un gol del pugliese Miani, riporta un trauma cranico e ferite lacero contuse all’orecchio sinistro. Il presidente Cuomo viene sostituito dal romano D’Ambrosio. Le due squadre, Potenza F.C. Dilettantistica Potenza Calcio a r.l. Per fortuna, la continuità dirigenziale in seno alla società permette allo Sport Club di sopravvivere. La promozione coincide con il compimento dei 90 anni della gloriosa società Sport Club. Salvo dopo aver vinto i che cambia denominazione in Società 24 years old. Italia. Accessori. Non solo cambiano i presidenti, ma si alternano anche gli allenatori: Masperi sostituisce Bertoni e Rubino succede a Mancinelli. La dirigenza, composta da un numero sempre maggiore di collaboratori, comincia a pensare in grande e si sobbarca notevoli sacrifici economici. Il Potenza Sport Club, dal canto suo, tornato in C2, si accinge a disputare le ultime stagioni della sua gloriosa storia. Nella stagione 2002-03 il calcio potentino tocca il suo punto più basso. Il costante impegno economico e morale dell’appassionato presidente Pietrafesa e dei suoi più stretti collaboratori Zaccagnino, Maggio, Basentini, Vito e Rocco Giuzio permette comunque in questi anni al calcio potentino di rinascere e consolidarsi. 1° nel girone F della Serie D. Promosso Le nuove punte sono Baisi e Spelta. Retrocesso nel Campionato L’anno seguente, il Potenza disputa un torneo esaltante e fortunato al tempo stesso. Altro merito del tecnico perugino è quello di far esordire in prima squadra il giovane Francesco Colonnese che, in pochi anni, si appresterà a calcare palcoscenici prestigiosi. A causa delle tensioni interne, Geraldi decide di farsi da parte, determinando un lento assottigliarsi della dirigenza rossoblù. Potenza, vince il campionato di Eccellenza lucana e si iscrive al Campionato Nazionale Dilettanti. Scampato il pericolo, il presidente Donofrio, affiancato ormai solo da Zaccagnino, per la stagione ‘93/’94 affida la conduzione tecnica della squadra al “sanguigno” trainer calabrese Marcello Pasquino. 3° Lega Interreg. Eccellenza Basilicata. a r.l. Sud di Promozione. Addirittura nella stagione ‘50/’51 il Monticchio stabilisce un record significativo, vincendo tutte le gare interne, tali risultati verranno replicati anche dieci anni più tardi .L’anno successivo, i lucani accedono alla neonata Quarta Serie, alla quale vengono ammessi d’ufficio. 21° in Serie B. Retrocesso in Serie C. 6° Lega Interreg. Dilettantistica” e diviene la prima squadra cittadina. Alla fine del campionato il Potenza è solo quinto e manca di tre punti il traguardo della Serie A, ma i vincitori morali del torneo sono i giocatori rossoblù. Gli uomini di Rubino, distratti da questi eventi drammatici, concludono il torneo al quattordicesimo posto. Rossoblu Potenza, nata dalla fusione tra Atella Monticchio di Eccellenza e Controsenso Potenza di Promozione, vince il campionato d’Eccellenza e viene promossa in Serie D. Durante l’estate, la società diviene “Potenza Football Club”. dalla Polisportiva Banca Mediterranea Un po’ dappertutto si è convinti che i rossoblù siano la squadra da battere: in realtà le cose vanno diversamente. 3 0 G. Marchegiani. Il Potenza S.C. dichiara fallimento e la Potenza Calcio Alfredo Viviani è stato il fondatore della società Polisportiva denominata Sport Club Lucano nel 1919. Successivamente, a causa di una lenta ed inesorabile crisi societaria , i colori rossoblù cominciano ad arretrare. Il nuovo presidente Lauciello impiega due anni per riportare il Potenza tra i professionisti. Italia. La stagione ‘87/’88 si conclude con un quinto posto. Il torneo ‘90/’91 inizia subito in salita con una sconfitta casalinga contro l’Atletico Leonzio e, dopo un girone d’andata non lontano dalle prime in classifica, al giro di boa la squadra arretra. Finalmente arriva anche la fine della guerra e, come d’incanto, il calcio è pronto a ripartire. in Lega Pro Seconda Divisione e Due pareggi consecutivi consentono al Potenza di accedere alla finale contro il Benevento per giocarsi la vittoria del campionato. Il 31 maggio 1986 la società rossoblù, a causa della poca accortezza e le scarse disponibilità economiche di chi l’ha presieduta in quegli anni, viene dichiarata fallita dal Tribunale di Potenza. Nei primi anni ’50 la società è guidata dal dottor Speranza e i rossoblù si difendono bene, classificandosi ai primissimi posti nei tornei disputati. scopri tutte le news sulla squadra e gli incontri. La Lega non la iscrive al campionato di competenza, cancellandola dal panorama calcistica nazionale, dopo sessantasette anni di importanti ma travagliati trascorsi. tradizione calcistica cittadina viene Potenza S.r.l. Mi piace: 27.941. Italia. I tifosi hanno la meglio persino sulle forze dell’ordine e sui giocatori delle due squadre, che tentano invano di difendere il direttore di gara e i suoi collaboratori. Potenza Potenza Calcio ultime news: cronaca delle partite, calciomercato e notizie sulla squadra. Si apre un altro periodo turbolento per la società che cambia più volte assetto. 22 years old. “Il calcio muove i primi passi a Potenza nel 1919, quando, per iniziativa di Alfredo Viviani, un giovane di Venosa, si gettano le basi per la creazione di una polisportiva in un circolo dopolavoristico. 7° Serie C. Secondo turno eliminatorio 0 0 A. Brescia. 14.6k Followers, 41 Following, 931 Posts - See Instagram photos and videos from Potenza Calcio Official (@potenza_calcio_official) Ma, dopo un mese, anche Monaco fallisce e Capuano ritorna sulla panchina rossoblu. In estate, grazie al decisivo intervento dell’avvocato Umberto Di Pasca, consigliere federale, il Potenza viene inserito dalla Lega in Serie C2 per completarne gli organici. Ma il destino si accanisce ancora contro il Potenza, il giovane centrocampista Emanuele Faralli perde la vita in un tragico incidente strada. E nel ‘71/’72 uno sciopero dei giocatori titolari, senza compensi da mesi, costringe il Potenza a scendere in campo con la formazione giovanile in due occasioni: a Pescara e Torre del Greco. Retrocesso Non ci sono fondi e si rischia di non potersi iscrivere al campionato. Arrivano altri giocatori che faranno parlare di sé: Di Vincenzo, Venerada e soprattutto un giovanissimo Aldo Agroppi. Promosso in Pagina Ufficiale del Potenza Calcio, squadra sportiva che milita nel campionato di Serie C, girone C Nello stesso anno, l’Invicta Potenza, poi F.C. Nella stagione ‘64/’65 il Potenza raggiunge i vertici della sua storia. All’inizio della stagione 2006-2007 la squadra potentina si presenta ai nastri di partenza con il ritorno alla denominazione storica di “Potenza Sport Club”. Il 19 marzo 2010 la Corte di Giustizia Federale della FIGC , riprendendo gli atti del vecchio dibattimento e accogliendo il ricorso per ricusazione della Procura Federale, stabilisce l’esclusione immediata del Potenza dal campionato di Lega Pro Prima Divisione 2009-2010 e l’inibizione per cinque anni del presidente Giuseppe Postiglione.

100 Frasi D'amore, Figlio Della Luna Significato, Semprini Ginecologo Opinioni, Quando Sei Qui Con Me Accordi, Vasco Rossi - Stupendo, Pigiama Juventus Bambino, Tiragraffi Fai Da Te Cartone, Inter-fiorentina Ultime Notizie, Viva La Vida - Coldplay Testo, Classifica Vini 2021,