Posted on Ottobre 29, 2018 Gennaio 19, 2019 by Simone Di Vito. ... sociali e aggrega-tive che la Parrocchia vorrà intraprendere. A ricordarne alcuni, nel suo messaggio di saluto, è stato il sindaco Giovanni Tommaso Manganiello, il primo a prendere la parola in una manifestazione che ha poi visto protagonisti anche Renata Argenio, che al sacerdote ha voluto dedicare una inedita poesia, e Massimo Ciampi, presidente dell’Asd. Si respira un clima di “mestizia” come tu lo definisci, per la separazione dal proprio pastore, per l’incertezza del futuro che porta in sé l’arrivo di un nuovo parroco. È la  pedagogia del Battista, icona sapiente da contemplare, perché testimoni che solo Dio è il bene, la sua unica ricchezza, e il Vangelo la sua passione da portare in ogni luogo. In questa ricchezza si inserisce il legame tra pastore e fedeli, declinato in una frequentazione e collaborazione che  favoriscono la crescita di relazioni ospitali e arricchenti. Il sindaco, con una toccante lettera porge il suo benvenuto alla nuova guida spirituale del paese esprimendo, inoltre, sentimenti di gratitudine doverosa a Don Raffaele Pandolfi che dopo 30 anni, lascia la … Quello che gli rivolgo, dunque, è un arrivederci perché, per fortuna, la sua nuova destinazione non è lontana. Domenica 30 settembre alle ore 10.30 in San Corrado saluto alla comunità del parroco don Pietro Petrilli che lascia la guida della parrocchia. Don Paolo Torino è il nuovo parroco di Castelluccio Inferiore. Ingresso del nuovo parroco don Maurizio Corbetta ... La Parrocchia, già per il fatto che il suo ambito di aggregazione è la comunità di vicinato, può diventare segno di comunione. E gli lascio una richiesta: nelle sue preghiere continui a ricordarsi della sua Luzzara. OLTRE,riciclo creativo. I distacchi e i cambiamenti diventano anche la verifica dell’autenticità della sequela dei fedeli, della loro crescita e maturazione di identità umane e cristiane affidabili e coerenti, che non mutano la loro appartenenza e il loro impegno nella comunità in relazione alla simpatia o all’ affinità del  pastore che li guida. Mely Stir. Un caro saluto a tutti Voi, che avete scelto di esserci, come comunità riunita per accogliere il nuovo Pastore. Non si può rimanere impassibili o indifferenti di fronte a questo distacco! Oggi domenica 23 settembre 2012 ad ore 10.00 trasmetteremo la diretta della S.Messa di saluto del parroco di Predazzo don Gigi Giovannini. La rinuncia a queste cose fa male se il prete è un uomo autentico e come tale consapevole che la grazia del Signore non può che passare attraverso i colori e le sfumature della sua umanità. Saluto e do il ben venuto al nostro Vescovo, Monsignor Antonello Mura, e a quanti lo accompagnano nel presentare Don Luca Fadda quale nuovo Parroco della Parrocchia di San Sebastiano Martire. Il saluto di Ceriano a don Leo. Ho conosciuto don Gino dagli anni di seminario, soprattutto alla Comunità missionaria del Paradiso . ... ad esempio con i saluti ufficiali del Sindaco. Public Figure. È stata questa la mia prima impressione di don Florido, tanti anni fa, al suo ingresso in Vedelago come parroco. Un sorriso rassicurante, una sobria allegria, una fede certa, direi quasi naturale. Al caro don Modesto. L’immissione all’ufficio del nuovo parroco è avvenuta durante una Solenne Eucaristia per l’inizio del suo Ministero pastorale, presieduta all’inizio dal decano di Cesano Boscone don Roberto Soffientini, quale Domenica mattina, una folta rappresentanza di cerianesi, guidata dal sindaco Roberto Crippa, ha partecipato alle celebrazioni della Parrocchia Madonna del Carmine al Villaggio Brollo per il saluto ufficiale a don Leo Bialek, che lascia la parrocchia. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Diventa allora più facile, sollevato l’animo dalla naturale emozione, voltarsi indietro e dire grazie all’uomo che, in quanto sacerdote, ha animato nel nome del Signore la nostra comunità. Farsi da parte, come il Battista. Discorso di saluto al Vescovo e al nuovo parroco Don Pietro Milazzo. Questa mattina l‘arcivescono di Salerno Andrea Bellandi nomina Don Roberto Faccenda di Pontecagnano Faiano responsabile della pastorale della scuola. Pensavamo che questo giorno non arrivasse mai, che potessimo continuare la nostra, modesta, ma fervida ed entusiasmante attività parrocchiale con te, per tanti e tanti anni ancora, ma ci consoliamo pensando che quanto successo è anche opera di Dio, ed è giusto che altre persone, altri gruppi famiglia, possano avere il privilegio di averti come guida e di crescere spiritualmente con te. Il tempo favorisce la creazione di legami, di sintonie, di forme di collaborazione e confronto, di esperienze condivise che umanizzano e arricchiscono l’esperienza della fede e dell’impegno a servizio della comunità e del Regno di Dio. Un’occasione per maturare. | Template by PQ Softs. Saluto al parroco don Giulino Santantonio che lascia la Comunità di Melissano Reverendissimo Don Giuliano, in nome del Consiglio Pastorale Parrocchiale, interpretando i sentimenti della Chiesa di Melissano, ti dico con gioia grazie per il ministero sacerdotale che hai svolto in questi dieci anni nella nostra Comunità. Non possiamo non dire il nostro grazie di cuore al carissimo parroco don Mario Manca, che ha guidato con amore e sapienza la nostra comunità dal 27 giugno 1957 al 27 giugno 2014: 57 anni di dono!. il saluto può essere triste, ma comporta anche la consapevolezza che un’altra pagina si apre, un passaggio del testimone, e questo fa parte del nostro vivere. 7 Settembre 2015: Parroco della Parrocchia “Sant’Antonio Abate” di Aci Sant’Antonio BENVENUTO DON ANGELO queste le parole scritte negli striscioni in piazza, srotolati durante i fuochi d'artificio e il suono festoso della banda musicale che salutava don Angelo Milone subito dopo la cerimonia di insediamento svoltasi poco prima all'interno della Chiesa Madre. Cosi come voglio ricordare il caro e compianto Don Marco Giannella e Don Felice Fierro, per il quale tante volte ho celebrato la Messa dinanzi alla sua tomba nel Cimitero di Ceraso e Massascusa quando ero parroco lì. Carmelo Caspanello | sabato 14 Novembre 2020 - 15:13 La cerimonia religiosa di insediamento presieduta dall'arcivescovo Accolla. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. La positiva seminagione di un pastore si valuta in questi passaggi, quando un prete, pur con sofferenza, sa mettersi da parte per lasciare posto a un suo confratello. Società editrice Tel. 23 vistas. Politician. Certo, porterà nella nuova comunità volti amati, percorsi condivisi, ma anche la consolante certezza di aver orientato al Signore dei fratelli, e non averli attirati e trattenuti a sé. Sembra anche che la situazione debitoria della parrocchia, esposta finanziariamente a causa di alcuni lavori di ristrutturazione, situazione che il parroco ha in parte trovato al momento del suo ingresso, abbia avuto un certo peso nella decisione di chiedere un periodo di sospensione. So che state dando il saluto al vostro parroco. Parrocchia della B.V.Maria del Rosario M e l i s s a n o : Saluto al parroco don Giulino Santantonio che lascia la Comunità di Melissano . guardar Guardar Saluto a Don Silvestro para más tarde. Nel pomeriggio, la festa a Gazoldo. Purtroppo, però, questa mattina si è spento un altro parroco del nostro territorio, che ai fedeli, a quelli più in difficoltà, ha dato tanto.. Saluto a Don Mario dal sindaco - Parrocchia di Luzzara Scritto da Andrea Costa Domenica 14 Novembre 2010 Il momento del saluto ad un parroco è sempre delicato per una comunità perché il sacerdote non ‘lavora’ in un ufficio, ma è testimone di vita, fratello e padre nella grande famiglia che è la parrocchia. ... una supplenza che era stata allungata sempre di un po ma che era sempre in vista di un futuro parroco e quindi era considerata come un periodo di transizione. Sembra proprio ieri il settembre del 2012, quando don Valerio giunse nella nostra comunità con l’incarico di vicario parrocchiale, ma eccoci già a doverlo salutare prima che parta per la sua nuova avventura in un’altra parrocchia. Stampa Email Dettagli Categoria: Potenza Picena - Porto Potenza Pubblicato: Martedì 13 Ottobre 2020 - 21:21 . Luciano Monari, Vescovo di Brescia, gli ha affidato. Un cambio sofferto. ... Lascia questo campo vuoto se sei umano: Nome utente Password Ricordami Accedi. Ma dalla risposta che sapremo dare a quell’interrogativo dipende e dipenderà il futuro della nostra comunità. Ho la fortuna di aver potuto riflettere, nei giorni scorsi ed in vista di questo appuntamento, con alcune delle persone con cui condivido la grande esperienza amministrativa che da pochi mesi sto vivendo: parlando di don Mario ci siamo trovati concordi nel riconoscere la sua disponibilità al dialogo, il suo saper mettere a proprio agio le persone. Iniziare a digitare per vedere i risultati o premere ESC per chiudere. La rinuncia a queste cose fa male se il prete è un uomo autentico e come tale consapevole che la grazia del Signore non può che passare attraverso i colori e le sfumature della sua umanità. Ricominciamo insieme: seminare speranza oltre la pandemia, Zanica, in chiesa uno spazio speciale per le lettere a Santa Lucia. Molte comunità decidono di organizzare una festa di saluto al prete che lascia la parrocchia e fare al sacerdote un regalo. A cura di Simona Ciasca e Paolo Onofri. Arrivederci a don Silvio Benedetti che lascia la parrocchia di Baselga di Pin e della Faida. Saluto istituzionale del Sindaco a Don Antonio Cipolla, parroco della chiesa B.M.V. La santa Messa della domenica dedicata al saluto a Don Angelo si è svolta in un clima di grande partecipazione. Copyright © 2010 Parrocchia di Luzzara. By G. Capobianco in News on 15 Settembre 2014 . Don Roberto Faccenda lascia la parrocchia San Benedetto di Faiano: ecco le parole del Sindaco di Pontecagnano Giuseppe Lanzara. 2 min lettura. 035/242405 – mail: info@santalessandro.org, I pianti al saluto del vecchio parroco che cambia parrocchia, Bergamo Editoriale - c.f 95207140161 - © COPYRIGHT 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale. Parrocchia di San Massimiliano Kolbe. SALUTO DI UN COMPAGNO DI STRADA. Don Marco, che lascia l’incarico di vicario parrocchiale a Castelfranco, farà l’ingresso nella sue nuove parrocchie domenica 10 gennaio 2021. Immobiliare Amerina. Un affettuoso saluto a Padre Michele Ardò, Parroco della Parrocchia dei Santi Stefano e Giacomo di Potenza Picena, che lascia la nostra città . Don Paolo Torino è il nuovo parroco di Castelluccio Inferiore. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. La parrocchia saluta don Giuseppe Mandelli che lascia Milanino per diventare parroco a Suello Le lettere di don Walter, Suor Ivana, Erica Galloni, i giovani dell’Oratorio, Fabio De Fino, Alberto Ripamonti, il Consiglio Pastorale Grazie per aver tirato la baracca Un atteggiamento che ha caratterizzato, nel tardo pomeriggio di domenica 7 ottobre, anche il suo ultimo atto da parroco di Capergnanica: una Messa, nella festa della Madonna del Rosario, alla quale sono accorsi davvero in tanti per salutare e ringraziare il parroco che, per 13 anni, ha guidato, amato e servito la parrocchia di San Martino Vescovo. Personal Blog. Il momento del saluto ad un parroco è sempre delicato per una comunità perché il sacerdote non ‘lavora’ in un ufficio, ma è testimone di vita, fratello e padre nella grande famiglia che è la parrocchia. Domenica 13 marzo ’16 la Comunità parrocchiale di S. Lorenzo Martire dei Rogazionisti ha accolto il nuovo parroco P. Paolo Formenton che sostituisce P. Renato Spallone. Ora tutta la nostra attesa è proiettata a domenica prossima alle 19.00 quando l'arcivescovo, mons. Ma non posso, e vi chiedo di concedermelo, non dire un forte grazie a don Mario a titolo strettamente personale perché ha celebrato due momenti fondamentali della mia vita di uomo: il mio matrimonio e il battesimo di mia figlia. Alle 16 l’arrivo in municipio, per il saluto istituzionale del sindaco Nicola Leoni. Escalaplano, 6 agosto 2017 - Parrocchia di San Sebastiano Martire. Tu che vivi nel monastero, costantemente “distaccata” dal mondo, come giudichi questa mestizia nella piccola separazione, in fondo molto meno impegnativa della tua. Bergamo Editoriale – via Arena, 5 – 24129 Bergamo, Redazione Ma è anche chiamata a lasciare che il sacerdote possa vivere in pienezza e senza rimpianti, la propria vocazione all’itineranza, passando, come Gesù, di luogo in luogo ad annunciare il Vangelo. Real Estate Agent. Spesso lei ama dire “prendiamo in mano la nostra storia”. Dire grazie ad un sacerdote è dire grazie a Dio per essersi preso cura del suo gregge, attraverso una persona, un volto, una voce, un cuore ben precisi. Cara Letizia, in alcune parrocchie si vivono giorni di cambiamento: partenze e arrivi scombussolano equilibri consolidati negli anni. Ogni sacerdote porta, alla vita della comunità, il proprio “colore”, uno stile unico che lo contraddistingue, come unica è ogni persona.