High Line: che cos’è e come è nata “High Line” era, originariamente, il nome di una ferrovia sopraelevata inaugurata a Manhattan nel 1934, utile per trasportare le merci dalla parte alta della città verso il fiume, senza imbottigliare ulteriormente il traffico, che già ai tempi era di dimensioni colossali! Oggi la High Line è uno dei posti più belli di New York, nonché una delle sue più popolari attrazioni turistiche: sicuramente la più famosa tra quelle più recenti. Scopri la storia di New York Dallo storico distretto di Meatpacking alle leggende culturali di Chelsea, da oltre un secolo l'area che circonda High Line è un vero e proprio epicentro artistico e industriale. E' parte del West Side Improvement, un piano d’intervento milionario concepito da Robert Moses, il funzionario che modellerà definitivamente il piano urbanistico di New York. A New York il rinomato studio di architettura Diller Scofidio + Renfro ha regalato un oasi verde alla metropoli. Intorno a quei binari ad altezza della strada - ha scritto il NY Times in un altro articolo del 2015 - “i bambini poveri venivano a giocare, a guardare a bocca aperta e a rubare qualsiasi cosa potesse cadere”. La High line è diventato un landmark della periferia, e uno strumento di riqualificazione urbana e sociale, con un inevitabile incremento dei prezzi degli immobili adiacenti, che dovranno necessariamente adeguare il loro status. Il pezzo di binari sopraelevati della West Side Line, la linea ferroviaria nota come High Line, fu costruita negli anni 30, per far fronte all’aumentare dei residenti in quella zona. Per circa mezzo secolo, la High Line permette ai treni merci di passare attraverso i magazzini, facilitando le operazioni di carico e scarico, che adesso non intralciano più il traffico cittadino. Inoltre, la tua guida è un'autentica intrattenitrice e il cibo gustato equivale a un pranzo. Non siamo dei grandi amanti dei musei, come ben sapete, ma non si può non visitare questo museo di New York! Pubblicità - Continua a leggere di seguito, Le 22 case che vi sono piaciute di più del 2020, Il grattacielo più alto del mondo nel 2020, 20 opere per 20 anni, scelte da Milovan Farronato. Si tratta del parco lineare di Manhattan, lungo 2,33 km e ricavato da una ferrovia sopraelevata in disuso che, passando attraverso Chelsea, collega il Meatpacking District a Midtown, ovvero alla famosa zona dei grattacieli e di Times Square. High Line è un parco urbano sopraelevato, costruito sull’antica linea ferroviaria di New York.La piattaforma elevata fu abbandonata dal 1980 e nel 2003, 23 anni dopo, si iniziò a pensare a come darle un nuovo uso. Nel 1934, la High Line apre ai treni, collegando dal terminal di ST.John’s Park fino alla 34th Street, trasportando merci e persone nella zona ormai densamente industrializzata. Procediamo con ordine: la High Line è stata costruita negli anni 30 per eliminare il traffico ferroviario in quello che allora era il distretto industriale della città. … Dopo campagne di raccolta fondi che coinvolgono anche alcune celebrità, il progetto è affidato agli architetti Diller Scofidio+Renfro e allo studio di architettura del paesaggio James Corner Field Operations. In effetti, parliamo di uno degli interventi di riqualificazione più innovativi, rinomati e influenti degli ultimi tempi, ormai tra le attrazioni imperdibili di New York. Costi per le visite della giornata: $ 0.00 – pranzi e cene esclusi. Siete pronti a partire? La High Line fu un’opera costosissima: servirono ben 150 milioni di dollari per realizzarla Nel film Manhattan del 1979, quando Woody Allen pronuncia la prima battuta, si vede la High Line Il parco si ispira alla Promenade Plantée , un elegante parco sopraelevato di Parigi. L’ultimo carico risale al 1980: sono 3 vagoni pieni di tacchini congelati. Dintorni della High Line. La notizia per gli appassionati di architettura, però, si trova al 29° posto ed è firmata dal critico d’arte newyorchese Micheal Kimmelman: il noto giornalista ha scritto che l’architettura più importante degli ultimi dieci anni non è una costruzione, bensì l’High Line di New York. Resistiamo qualche tempo, ma poi ce ne andiamo, stanchi di aspettare e scoraggiati dal prezzo!! (Leggi il mio articolo SHOPPING A NEW YORK: DOVE, COSA, COME). E’ stato bello conoscerti New York e alla prossima!!! In questo locale – che fa parte dell’Hotel Gansevoort Meatpacking – troverete altri cocktail e appetizer da gustare dominando New York dall’alto. ELLE Decor partecipa a diversi programmi di affiliazione, grazie ai quali possiamo ricevere commissioni per acquisti e-commerce di prodotti fatti grazie a trattazione editoriale sui nostri siti web. Dal 1934 i binari, che viaggiano in parallelo alla 10th Avenue, furono usati per trasportare carni e pollame nella parte occidentale di Manhattan. Volo dell’Angelo in Basilicata: un’emozione da togliere il fiato, Delta del Po Veneto: escursioni nella natura incontaminata, Valladolid: 5 cose low cost da fare in città, Cracovia è bella! L’origine della High Line di New York è infatti da fare risalire al 1934 quando questa era la zona più industriale di Manhattan e occorreva portare le merci ai magazzini e alle … Dal 2009 è stato inaugurato una prima parte della High Line. La High Line fu costruita tra il 1929 e il 1934 come una linea sopraelevata, larga 10-20 metri e alta 6-10 metri, e collegava i vari magazzini e le zone commerciali lungo il West Side.Negli anni Sessanta, con l’avvento del trasporto su strada, alcuni tratti furono tagliati e nel 1980 l’intera circolazione fu abolita. The Standard, High Line, 848 Washington Street. The High Line's design is a collaboration between James Corner Field Operations, Diller Scofidio + … Nel 1934, la High Line aprì ai treni che correvano dalla 34th Street fino al terminal di St. John’s Park a Spring Street per trasportare merci, in una zona altamente industrializzata… A New York il rinomato studio di architettura Diller Scofidio + Renfro ha regalato un oasi verde alla metropoli. Filter your search by Category : Tag : Date, Il tramonto sull’acqua, la motonave che procede, #venezia, ci eri mancata ❤️ • Owned by the City of New York, the High Line is a public park programmed, maintained, and operated by Friends of the High Line, in partnership with the New York City Department of Parks & Recreation. In questa giornata ci concediamo dei ritmi più tranquilli e ma siamo anche pronti per uno dei must to see di New York, la High Line! Il progetto, ispirato alla Promenade Plantée d… Spesso infatti ai lati si scorgono ancora i binari, inseriti tra opere di arte contemporanea che rendono molto piacevole la camminata. Scendiamo dalla High Line, che è lunga ben 2 km e ci troviamo praticamente al Chelsea Market, il paradiso dei food ed entriamo per un veloce giretto: la vecchia fabbrica dei biscotti Oreo ospita infatti un grande mercato dove si trovano diversi cibi, appartamenti a culture differenti. Il alternativa scrivete una mail a info@thehighline.org. Alla fine perciò non abbiamo visitato il museo. ). Quanto all’arte contemporanea, il parco ospita ogni giorno dell’anno eventi, performance ed esibizioni di artisti provenienti da ogni parte del mondo e invitati a confrontarsi con la struttura e il quartiere con opere e installazioni site-specific. Tutti i diritti riservati. E, un parco pubblico davvero speciale lungo e stretto, costruito su un ex ferrovia sopraelevata. Avevo letto da qualche parte che spesso il venerdì si possono trovare anche grandi marche a prezzi scontati ma io non ho visto purtroppo proprio nulla; ci limitiamo perciò a gustare un buon hamburger. La High Line è una delle passeggiate più belle di New York: il percorso, lungo 2,3 chilometri, si snoda da Gansevoort Street nel Meatpacking District, attraverso il quartiere di Chelsea, per terminare nel West Village, all’altezza della 34th Street, vicino al Javits Convention Center e dove oggi è stata inaugurata Hudson Yards, il nuovo villaggio commercial-residenziale che si candida a diventare una … High Line di New York: da ferrovia sopraelevata a giardino panoramico metropolitano Vi ricordate il famoso Loop di Chicago, la metropolitana sopraelevata vista in moltissimi film? In realtà ce ne siamo pentiti amaramente poichè in realtà abbiamo scoperto solo oggi parlando con una locale che i musei a New York non hanno un vero e proprio costo d’ingresso!! Il parco sulla vecchia ferrovia sopraelevata di New York ha trasformato il quartiere di Chelsea. Aperto nel 2009, questo percorso verde nel centro di Manhattan si snoda dalla 34th Street fino a Gansevoort Street nel Meatpacking District tra la 10a e … Il New York Times ha riflettuto su questo giro di boa e ha stilato una classifica delle 33 cose da ricordare di questi ultimi 10 anni. Da bambina era tutto semplice e bellissimo, crescendo però mi sono accorta di quanto possa essere complicato viaggiare se non si è ben informati, così la mia passione è diventata anche un lavoro. Tra le tendenze culturali più significative, ha selezionato ad esempio l’imperversare del cinema dei supereroi, l’ingresso del reality alla Casa Bianca (l’allusione è a Trump), o i nuovi filoni del romanzo autobiografico (cita anche Elena Ferrante). Per me viaggiare è parte integrante della mia vita. Uno scenario da film di Sergio Leone o di Martin Scorsese in cui le rincorse dei monelli fendono il vapore dei treni. Dal 2009 è stato inaugurato una prima parte della High Line. Nel decennio del 1860, in una zona allora scarsamente popolata, venne costruita una ferrovia nel West Side di Manhattan. La High line era una linea ferroviaria sopraelevata, la West Line Line, che collegava l’East Side di Manhattan all’Ovest, costruita negli anni Trenta per decongestionare le strade della città soprattutto dalle carozze (e dal letame dei cavalli, si dice! Col passare degli anni, però, il trasporto su gomma mette in crisi l’antico cavallo ferrato. 15 June 2011; Cronaca \ Turismo \ Vita Urbana; central park \ High Line \ parco urbano; 2 Passeggiando sulla High Line ci siamo innamorati ancora di più del West Side, un angolo di New York particolarmente romantico. Questo tour storico e gastronomico si concentra su incredibili storie e racconti, cibi deliziosi e splendidi panorami di New York. New York, una tiepida giornata di sole di fine aprile, il desiderio di “evadere” dai soliti itinerari turistici, la voglia di stare all’aperto e al tempo stesso di scoprire qualcosa di nuovo e di particolare… ingredienti perfetti per un pomeriggio sulla High Line. Quell’anno viene autorizzata la costruzione di una linea ferroviaria lungo la 10ma e 11ma strada, per far passare attraverso la città i treni merci carichi di carbone e di altri generi di prima necessità. I binari si alzano: nasce la High Line Vent’anni dopo, nel 1929, prende il via un progetto di riqualificazione con fondi pubblici che prevede l’elevazione dei binari.