Con coibentazione. calore hai diritto di sapere quanto. I dati che uso sono uguali ai tuoi eccetto che per GG e TP. s.src = '//' + disqus_shortname + '.disqus.com/count.js'; Le potenzialità delle pompe di calore sono molto elevate ma le delusioni sono dietro l’angolo in caso di errori nella progettazione, installazione ed esercizio degli impianti a pompa di calore. si ma capisci che non ha senso che la potenza della pdc sia inversamente proporzionale ai gradi giorno e alle ore di funzionamento e invece proporzionale alla temperatura progetto…..in questo modo dove fa più caldo risulterà una potenza superiore rispetto ad una zona freddo. Una pompa di calore è utilizzata per riscaldare una camera che si trova a 17°C quando all’esterno c’è una temperatura di -5°C. Codice Funzione Il kit di deviazione permette di collegare fra loro 3 circuiti (2 in entrata e 1 in uscita) in modo agevole e senza scavalcamento dei tubi. Adesso si è rotta la caldaia e sto pensando di abbandonare il gas e passare solo all’elettrico in attesa di fotovoltaico. perché devono essere adeguati tutti i parametri in modo consistente, non solo alcuni. Una pompa di calore aria-acqua reversibile grazie a una valvola quattro vie può invertire il funzionamento del circuito frigorifero per andare a … La mia paura è di rimanere al freddo nelle giornate molto fredde, l’inverno scorso è stato mite. Non sarebbe quindi meglio fare un ragionamento più analitico ed andare a calcolare i reali gradi giorni del giorno più freddo prendendoli da una serie storica degli ultimi anni ? ma sono sistemi che prevedono un mix di tecnologie non solo la PDC Ad esempio se i gradi fossero -12 solo 6 ore la notte e poi la temperatura salisse a zero gradi mantenendosi poi costante, i gradi giorni sarebbero (32 * 6 + 20* 18) / 24 = 24 gradi giorno. Per pompe di calore a potenza variabile in mancanza dei dati previsti da pr EN 14825, si assume un coefficiente correttivo pari ad 1 fino al fattore di carico CR = 0,5 (o sino al valore di modulazione se diverso da 0,5); al di sotto si procede come per le pompe di calore con regolazione ON-OFF. Durante l’inverno però alcuni fancoil si accendevano e si spegnevano continuamente, problema che ho risolto diminuendo la velocità delle vendole. Articolo utile ed interessante tuttavia non mi sembra che nel dimensionamento della pdc sia considerato il fabbisogno per l’acqua calda sanitaria. Il calcolo della potenza della pompa di calore sarà il seguente: Potenza termica nominale della pompa di calore = 13.559 * (20 – (-5)) / 2617 / 18 = 7,20 kW (*) Occorre notare che se si pensa di far funzionare la pompa di calore per un numero inferiore di ore la potenza dovrà essere maggiore il che non porta alcun vantaggio. Utilizzando i dati di efficienza energetica del vostro edificio, presenti ad esempio nel vostro documento di  certificazione energetica, il calcolo qui’ proposto vi fornirà: Per chi volesse approfondire più in generale l’argomento dimensionamento pompa di calore potete anche guardare questo video: Per avere maggiori dettagli sulle caratteristiche dell’involucro e degli impianti della mia casa elettrica ti consiglio di leggere Casa Elettrica Informazioni. Ricordando sempre che si considera un temperatura interna convenzionale di 20 ºC. Queste perdite hanno luogo sull’involucro edilizio e possono essere di differenti tipologie: 1. perdite di calore attraverso i serramenti; 2. dispersioni in prossimità dei ponti termici; 3. perdite attraverso la copertura; 4. perdite dovute alla ventilazione naturale. Questa operazione, dal punto di vista dei costi di gestione è sempre favorevole, perche le pompe di calore sono vantaggiose rispetto a qualsiasi altro combustibile,tuttavia alcune criticità legate alla potenza elettrica impegnata e ai costi d’acquisto, rendono particolarmente im… Ad esempio: per un appartamento di 145 mq, ubicato nel comune di Roma, si ricavano 1415 GG (la differenza tra la temperatura convenzionale interna e le temperature esterne nell'arco di 166 giorni). Un COP pari a 5,78 sta ad indicare 5780 Watt termici restituiti sotto forma di calore per ogni 1000 Watt di potenza elettrica erogata. Dividendo per le ore giornaliere di funzionamento del riscaldamento otteniamo finalmente il calcolo potenza pompa di calore necessaria alla temperatura di progetto: P_termica_progetto = ETH * Superficie * (20 ºC – T_Progetto) / Gradi_Giorno / Ore_giorno. Dove sto sbagliando? PATENT PENDING. Ovviamente non vogliamo sostituirci ad un termo-tecnico professionista a cui rivolgersi, ma fornire un semplice riferimento di massima. E’ importante ribadire che quella ottenuta e’ la potenza nominale pompa di calore da erogare alla temperatura esterna di progetto. 30.445,9 / 3,2 = 9.514,3kWh el Vuoi misurare i consumi elettrici dei tuoi elettrodomestici ? Per questo oggi ho deciso di. Buongiorno, Avrei una domanda da porti, ho acquistato un immobile indipendente inizio 900 suddiviso su due piani in tre differenti unità immobiliari da ristrutturare con capotto, infissi nuovi, e si spera un piccolo impiantino ftv sul tetto. Utilizzando i dati di efficienza energetica del vostro edificio, presenti ad esempio nel vostro documento di certificazione energetica, il calcolo qui’ proposto vi fornirà: 1. un’ottima approssimazione del dimensionamento po… Tenere presente che soprattutto con una PDC conviene lasciare il riscaldamento sempre attivo, pertanto nel campo Ore funzionamento riscaldamento al gg teoricamente si dovrebbe inserire 24, ma dato che una PDC nella giornata è chiamata a produrre anche ACS ed a sbrinare, si consiglia di non superare il valore di 16-20 ore. di euro su un impianto in pompa di. VIDEATA 2: calcolo . Salve, vorrei capire che tipo di cappotto dovrei mettere nella mia casa. SOFTWARE Pompa di calore: calcolo potenza - manuale d’utilizzo - autore Michele VIO 31 . I dati di efficienza energetica dell’edificio ci forniscono proprio come riferimento la quantità di energia termica idealmente richiesta per il riscaldamento in tutta la stagione invernale. Ciao articolo interessantissimo!! non conoscendo il fabbisogno termico della tua abitazione non e’ possibile rispondere. Ipotizziamo di montare una pompa di calore con un COP di 3,2 in sostituzione della caldaia a metano. Non mi è molto chiaro. Dimensione contenuto acqua impianto. I valori di prestazione al di sotto del 25% del fattore di carico, se non sono noti li si calcola secondo la … i ragionamenti che hai fatto sono corretti. La Pompa di Calore è in grado di produrre Caldo in inverno e Fresco in estate. /* * * DON'T EDIT BELOW THIS LINE * * */ Sembra corretto questo ragionamento? Determinare il COP della pompa di calore considerandola come ideale. Sono in sicilia a 1341 GG, temp. Ho provato con la mia casa a Perugia e a roma, a perugia servono 1.80 kw, mentre a roma 3.1 kw. Grazie. Si veda il documento linkato per maggiori info si legga il documento dimensionamento pompa di calore , Calcolo potenza termica nominale. Richiede di inserire il consumo annuo totale di metano, dal quale deduce la quota dovuta alla preparazione della ACS ( Il software considera che l'ACS venga prodotta con il gas metano; per questa ragione viene richiesto l'inserimento del numero di persone occupanti l'abitazione ). Sapere quant… In pratica si dimensionano su una temperatura di progetto che si verifica per pochi giorni all’anno (in pratica quasi mai; da me la temperatura di progetto è -12 ed è raro scendere di fatto sotto i -5). Proviamo a fare concretamente il calcolo con i miei dati che ricordo essere: Otteniamo come dimensionamento pompa di calore: P_termica_progetto = 66,11 * 114,35 * (20 + 5) / 2.544 / 14 = 5,3 kW. Pompa di calore COP = Q out /E in = 4 E in = 1 kWh Energia elettrica Q out = 4 kWh termici a 20 °C Pompa di calore COP: rapporto fra il calore trasferito al pozzo caldo e l’energia assorbita 24/06/2019 Pompe di calore 9 Q c = 3 kWh a 26 °C Refrigeratore EER = Q C /E in = 3 E in = 1 kWh Energia elettrica Q rej = 4 kWh a 35 °C Refrigeratore EER - Pompe di calore a gas. Date le definizioni precedenti c’e’ una corrispondenza perfetta tra il Fabbisogno annuo di energia termica per climatizzazione invernale ed i Gradi Giorno: E_termica_risc_annua = ETH * Superficie = K * Gradi_Giorno. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Facendo poi una media dei gradi giorno del giorno più freddo sulla base ad esempio degli ultimi 10 anni, si arriverebbe , penso, a determinare la potenza con maggior precisione. Se stai valutando l’installazione di una pompa di calore in una abitazione esistente e disponi dei dati di consumo attuali di gas, per il dimensionamento pompa di calore puoi leggere direttamente: Senza mai rinunciare all’ausilio di un termo-tecnico, che potrebbe valutare direttamente il carico termico invernale di progetto, e’ possibile fare da soli una verifica di massima sulla corretta potenza nominale pompa di calore. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati. Una domanda: trattandosi di una legge lineare quella che lega l’energia termica richiesta al delta T fra ambiente interno ed esterno, mi sembra valido e corretto il suo ragionamento di calcolare l’energia termica del giorno più freddo , come proporzione di quella annuale fra gradi giorno del giorno più freddo e gradi giorno annuali , e dividere poi tale energia per il numero di ore di riscaldamento del giorno più freddo, in modo da determinare la potenza richiesta. Se desideri un foglio di calcolo dimensionamento pompa di calore, in fondo all’articolo troverai un semplice tool online per il calcolo potenza termica per riscaldamento. in pompe di calore avrà fatto fatica a. risponderti. Parliamo di dimensionamento del generatore di calore. ESEMPIO 1 POMPA DI CALORE BLUE-BOX TAU MAX 50 La tua sintesi non e’ corretta rispetto alla formula. 3) IL COP DELLE POMPE DI CALORE ELETTRICHE ED A GAS Le pompe di calore elettriche hanno un COP i cui valori sono compresi grosso modo fra 3 e 5. Questo calcolo vi basterà se volete usare la pompa di calore solo per il riscaldamento domestico ma non basterà negli altri casi. I termini COP (coefficiente di prestazione) e EER (rapporto di efficenza energetica) indicano l'efficienza di riscaldamento e di raffrescamento dei climatizzatori: in particolare, essi si rifericono al rapporto di riscaldamento o raffrescamento fornito da una pompa di calore in base alla potenza in ingresso necessaria per generarlo. Calcolo del coefficiente di prestazione di una pompa di calore. Home » Pompa di calore » Dimensionamento pompa di calore | Calcolo potenza termica nominale. Il costruttore di pompe di calore può fare molto per la sua parte per la realizzazione di un ottimo impianto, ma non basta un'eccellente pompa di calore per ottenere un buon impianto a pompa di calore. In realtà però la temperatura di progetto è molto difficile che si mantenga costante nel giorno. se hai usato la formula dell’articolo e’ sicuramente corretto. Allo scopo di affinare il calcolo viene richiesta anche la tipologia della caldaia attualmente installata, cosi da dedurne l'efficienza. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Mi viene fuori una potenza da 53.68 Kw. C’è un calcolo analogo per questo? Il sistema di riscaldamento della nostra casa, come ad esempio una pompa di calore, serve a compensare le perdite di energia termica dell’edificio come ben riassunto in questo schema: L’energia termica dispersa, da compensare con l’energia termica prodotta dalla pompa di calore per mantenere la temperatura interna, e’ proporzionale alla differenza di temperatura tra l’interno e l’esterno della nostra casa: Conoscendo il fabbisogno termico ad una temperatura esterna di riferimento, possiamo determinare l’energia termica richiesta ad una qualsiasi temperatura mediante una semplice proporzione matematica: E_termica = E_termica_rif * (T_int – T_est) / (T_int – T_est_rif). Specificato questo, ora abbiamo tutti gli elementi per capire quanto consuma una pompa di calore. EER e COP segnalano il rapporto fra consumo elettrico e resa termica. Per evitare di rimanere al freddo pur avendo rispettato la normativa, farei comunque qualche ragionamento. E’ corretto assumere che una volta scelto il prodotto corretto per l’inverno abbiamo soddisfatto anche il dimensionamento per l’estivo che il medesimo prodotto offre ? avrei una domanda sulla formula presentata per il calcolo della potenza della pompa di calore. sta proponendo la pompa di calore o. all’installatore. consumerà giornalmente e immagino che. Un EER pari a 4 significa che, per ogni kWh elettrico speso, la pompa di calore ne fornisce ben 4 sotto forma di energia frigorifera. pompa di calore ma sono complessi si di progettazione che di realizzazione, in questi casi ho raggiunto (eccezionalmente) anche i 5 circa. Temperatura alla quale si vuole il calcolo  : Risultato: Potenza Nominale della PDC calcolata, in. Purtroppo spesso nell’ingegneria occorre conciliare esigenze di progettazione che contrastano tra di loro. In altre parole mi chiedo se non sarebbe meglio ragionare sempre in termini di gradi ora al posto dei gradi giorno, considerando che ora è possibile avere la serie storica della misura oraria delle temperature in molte località? tutto quello che hai scritto è interessante, però non mi tornano i calcoli finali: se prendo il tuo esempio e cambio solo i gradi giorno come se lo stesso immobile fosse in una zona diversa per es dove sto io in Toscana che sono 1600 con 12 ore di funzionamento la PDC che viene dal calcolo deve essere di 9,84 kW e non ha senso, visto che lo stesso immobile in una zona più fredda con gradi giorno 2544 e 14 ore di funzionamento ha bisogno di soli 5,3 kW La nuova normativa ha sostituito l’attestato di certificazione energetica (ACE) con l’attestato di prestazione energetica (APE). devi cambiare TUTTI i parametri in modo consistente per adeguarli al luogo diverso, non solo uno a caso. Dimensione minima del contenuto d’acqua dell’impianto sia per garantire l’alimentazione dei terminali a temperatura adeguata durante le fasi di ricarica Un maggiore valore del COP indica una capacità di riscaldamento … s.type = 'text/javascript'; /* * * CONFIGURATION VARIABLES * * */ Buongiorno, var s = document.createElement('script'); s.async = true; premesso che risulta tutto molto chiaro, chiedo se analoga procedura può essere applicata al calcolo del PdC in funziomento estivo, chiaramente andando a estrapolare dalla APE l’Indice prestazione energetica del’involucro per climatizzazione estiva e andando a modificare le Tprog e le ore di funzionamento dell’impianto.