FFF

By PLAVEB
logo

Login Utente

             | 

 

Ricerca Google libri

Iscriviti alla newsletter

Ricevi HTML?

Informazioni: come pubblicare

Se non sai come pubblicare i tuoi articoli su NonSoloParole.com leggi questa guida.

You are here:   Home Sfogatoio wikileaks attaccato: internet risponde (fonte: pc-facile.com)

wikileaks attaccato: internet risponde (fonte: pc-facile.com)

Venerdì 10 Dicembre 2010 02:54 redazione nonsoloparole
Stampa
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Sono giorni interessanti per Julian Assange, Wikileaks e per la libertà di stampa.
Dopo che PayPal, MasterCard e PostFinance hanno congelato i conti di Wikileaks e dopo che Amazon e EveryDNS hanno scollegato wikileaks.org da Internet, anche Visa ha deciso di non accettare più donazioni al sito di Julian Assange.

Ma Internet non è rimasto in silenzio e ha reagito. Ha reagito nell'unico modo che conosce: con petizioni, diffondendo
informazioni e con attacchi DDoS. Il risultato è stato che PayPal, MasterCard, PostFinance e Visa sono collassati per un periodo di tempo sotto l'attacco di Anonymous e che PayPal ha deciso di scongelare i fondi di Julian e di Wikileaks. Il risultato è che, a ora, ci sono quasi 1400 mirror di Wikileaks. È possibile che Julian e Wikileaks affondino, ma la censura si dimostrerà un fallimento. Se vi sentite coraggiosi potete mettere su un mirror anche voi: dalle istruzioni non sembra una cosa difficile.

Ma il vero scandalo è l'ipocrisia che circonda questo caso.
Mentre Amazon Web Services caccia Wikileaks dai propri server, Amazon vende i documenti di Wikileaks. Confusi? Anch'io!
Mentre il governo americano fa di tutto per zittire Wikileaks, il Dipartimento di Stato Americano ospita la manifestazione a favore della libertà di stampa. Confusi? Anch'io!
10/12/2010 fonte: pc-facile.com


Aggiungi questo articolo ai tuoi Social Network preferiti.
 
 

Commenti  

 
+1 #1 ciro k 2010-12-17 00:50
ormai questo signorino è diventato il mio mito. faccia pulita e capa tosta, capace di far tremare le diplomazie che ci abboffano, voce del verbo abboffare, di palle palle palle e ancora palle,trasforma ndoci in "polli da supermercato", non che ci fanno la pelle a natale per imbottirci di non so che per il piacere del loro palato, ma per eliminare ogni senso critico dalle nostre teste, quindi ogni opposizione, miseramente trasformati in animali da consumo. A questo signorino quasi quasi ci dedico in libro. Ho già il titolo "i polli, le palle e i julian assange presi a mille a mille".
Un abbraccio circolare dal vostro Ciro K
 

Non hai i permessi per rilasciare commenti agli Articoli, per rilasciare commenti o postare bisogna essere iscritti e loggati al portale.
Grazie - la redazione di NSP