Bibliografia e sitografia. di Simone Campanozzi, Public History and School, International Perspectives Di Lucio Battisti non si parla qui perché, pur esordendo come cantante nel ’68-’69, la sua carriera di cantautore si sviluppò negli anni ’70 e ’80, quando fu in assoluto il più grande personaggio della canzone italiana. Advertisements. Account & Lists Returns & Orders. Ambisce essere, dopo tre libri da me scritti e specifici sulle epoche che comprendono la musica dai greci fino al rococò, un semplice vademecum per chi volesse affrontare la storia di un mondo che per troppi anni è stato considerato elitario e “polveroso”. Gli strumenti per insegnare la storia della Repubblica, Storia della Repubblica Italiana in sette mappe. Di fatto i dominatori del palcoscenico di Saremo, e della canzone italiana di quegli anni, furono circa una decina: su tutti la bolognese Nilla Pizzi, poi Tajoli, Tagliani, Villa, Latilla, Consolini, Reno, la Boni e il Duo Fasano. Uno strumento per la programmazione didattica, Il nuovo diritto di famiglia e il ruolo della donna, 100 anni, 4 minuti, 1910 morti. Vous êtes connecté anonymement . Avec la musique en streaming sur Deezer, découvrez plus de 56 millions de titres, créez gratuitement vos propres playlists, explorez des genres différents et … New subscribers only. This edition is on 0 lists. Ediz. Free 2-day shipping. In questa prospettiva, il 1958 diventa data periodizzante anche – e soprattutto – per la fine del pontificato di Pio XII, l’ultimo “principe della Chiesa”, vessillifero della crociata contro il “comunismo ateo”, non in nome della “civiltà occidentale” quanto dei valori tradizionali della “civiltà contadina”. Fino al 1958, però, le voci innovative furono poche, e appartennero in gran parte a un settore limitato, la “canzone da night”. di Monica Di Barbora, L’arresto degli arlecchini di Paolo Ceccoli, «Resistere». Play 3. Persistenze e mutamenti del diritto di famiglia nell’Italia repubblicana, “Nel cuore dello stato”: Aldo Moro, il sequestro, la prigionia e l’uccisione. ma tutta via sarebbe impossibile mettere al primo posto un solo album ci sono troppi fattori da considerare. Sul mare luccica / l’astro d’argento / placida è l’onda / prospero il vento Venite all’agile / barchetta mia / Santa Lucia / Santa Lucia Con questo piccolo gioiello di Enrico Cossovich e di Teodoro Cottrau si può dire che ha inizio la storia della canzone italiana. 1 di Various Artists su Apple Music. Écoutez La storia del festival di sanremo (20 canzoni che hanno raccontato l'Italia in musica) par Various Artists sur Deezer. Ogni gruppo valuterà secondo criteri specifici, che dipendono da gusti, valori, interessi suoi propri, cioè i seguenti: Primo gruppo: siete esperti di un settimanale femminile di alta tiratura, che deve premiare le canzoni più romantiche e sentimentali, adatte al proprio tipo di pubblico. Con uno stile originalissimo, Carosone innestava le novità musicali americane sulla tradizione napoletana partenopea, spettacolarizzava le performances e impregnava di ironia le canzoni, alcune delle quali divennero celebri nel mondo: Tu vuo’ fa’ l’americano (1957), Torero, ‘O sarracino. A proposito del controllo di Stato sulla musica, erano tutti artisti Rai e Cetra, ad eccezione degli ultimi due. Novità ci furono, ed enormi, nei luoghi e nei mezzi di trasmissione della musica. L’italiano con i fumetti è una collana di… Subito, pensando agli anni cinquanta, si pensa ad Elvis Presley, Bill Halley o anche Chuck Berry. Intervista ad Andrea Canevaro, La seconda vita delle immagini dall'archivio al web. Instagram. La canzone, dietro il ritmo allegro e le parole surreali, invitava ad accettare l’invalicabilità delle distanze tra “alti papaveri” e piccole “paperine”, in una doppia subordinazione, sociale e di genere: “Sei nata paperina, che cosa ci vuoi far?!”. Se collochiamo la storia italiana nel contesto di quella delle società occidentali, emerge che l’asprezza dei primi anni della guerra fredda e il clima interno di crociata anticomunista erano comuni a tutto l’Occidente: si vedano il maccartismo negli Usa e il prevalere ovunque di governi conservatori. Ma durò poco, e per oltre un decennio la rinascita della canzone italiana avvenne lungo due direttrici. Ascolta Antologia della canzone italiana: le origini (Gli anni '30 e '40), Vol. Play 11. Settanta libri per settanta anni di Italia repubblicana, Correva l’anno. Leggi il libro di storia del Rock in Italia. Live 24/7 Over 10,000 songs rotating at 128k. Year Title Artist Type Rating Releases; 1: 2004: La grande storia della canzone italiana, Volume 1: L’era della radio: Various Artists: Album + Compilation Gli anni cinquanta e la nascita dei grandi festival. La borsetta di mammà!”, negli stessi anni dei film Vacanze romane e Un americano a Roma. … Accueil. Tutte le altre canzoni non hanno bisogno di spiegazioni, ad eccezione di Amor di pastorello, qui interpretata dal “bello” della canzone degli anni ’50 Achille Togliani. Play 1. Tornerai. Vennero rilanciate molte canzoni d’anteguerra, ma anche quelle nuove richiamavano in tutto l’atmosfera degli anni trenta, anzi ne esasperavano i toni retorici e i temi patetici. A cento anni dalla nascita di Gianni Rodari, La scuola ai tempi della pandemia. a parer mio come miglior disco rock della storia ci sarebbe stato who live at leeds anche se dal vivo. Tu, solamente tu . Introduzione. Come citarlo: Cesare Grazioli, Le canzoni del “lungo dopoguerra” (1946-1958), Novecento.org, n. 8, agosto 2017. L’obiezione di coscienza al servizio militare in Italia, Carosello. L’influenza della lirica era molto forte anche sull’impostazione e sulla qualità della voce dei cantanti: voci da tenori o da baritoni, gli uomini, e da soprani le donne. Addio a un pezzo di storia della musica italiana. Di: Monica Gallucci. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Editer l'article Suivre ce blog Administration Connexion + Créer mon blog. Protagonisti, album, concerti, luoghi: tutto quanto è stato rock dagli anni '50 a oggi. Certo è che, come si vedrà nel secondo studio di caso proposto, anche in musica la svolta epocale fu nel 1958, con “Mister Volare” (Domenico Modugno) e con l’irruzione dall’America delle mode musicali giovanili, a partire dal rock’n roll. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati. Storia leggera della musica italiana. Corso di storia della musica italiana per stranieri. In musica, il decennio 1948-58 fu l’epoca della restaurazione dei valori tradizionali, all’insegna della canzone melodica, quasi sempre strappalacrime, in gran parte ispirata a valori non dissimili dalla triade Dio-patria-famiglia esaltata nel ventennio fascista. De Gregori: Artista che ha fatto la storia della musica italiana....Grande!! Sottolineare questi tratti comuni agli altri paesi occidentali non impedisce di vedere alcune specificità del caso italiano, ove furono più nette le differenza tra il clima del “lungo dopoguerra” e quello dei decenni successivi. Devi inserire una descrizione del problema. Trincea e prigionia nell’archivio Barberio Links; Contact us; Welcome Playing the biggest Italian Music of the 60s and 70s Live from Montréal. Fu una svolta non solo per l’economia. Nasce il rock'n'roll con Elvis Presley. Storia della musica italiana (2019/20) Περίληψη Corsi di Laurea / 2019/20 / Laurea Triennale / LICI - Lingua e cultura italiana / Storia della musica italiana / Stefano Ragni / L-ART/07 / 6 CFU / ANNO 1 - … Nell’immediato dopoguerra, la canzone italiana sembrò travolta dall’invasione della musica e dei balli americani, portati dalle truppe d’occupazione: lo swing, il jazz e il nuovissimo boogie woogie. DOI: 10.12977/nov195, Partigiani presso gli stabilimenti Ercole Marelli . Il controllo governativo – cioè, di fatto, della Dc secondo le direttive morali della Chiesa – dal 1954 si estese dalla radio alla televisione, nata in quell’anno. Skip to main content. Secondo gruppo: siete inviati del periodico dell’Azione cattolica (organizzazione della Chiesa, che all’epoca contava milioni di aderenti), che deve selezionare le canzoni adatte alla sensibilità religiosa e alla moralità dei propri iscritti. 1) Dapprima ripresero smalto le tradizioni locali, prima tra tutte quella napoletana, ma anche quelle romana e romagnola. Musica. Amado mio. Nella capitale, l’astro nascente della canzone melodica, il trasteverino Claudio Villa, lanciò nel ’48 Vecchia Roma, e nel 1955 Renato Rascel compose l’ancora più celebre Arrivederci Roma. Con questa doppia derivazione, la canzone italiana nacque nel primo Novecento ma divenne “adulta” solo negli anni ‘20 e ’30. Nel rock videro la luce band come i Beatles e i Rolling Stones, precursori del grande rock degli anni Settanta. Le prime quattro sono esempi molto celebri della tradizione melodica della “canzone all’italiana”: la prima, Tic-ti tic-ta, è seguita dal rifacimento di Caterina Valente della fine degli anni ’50, perché il confronto mostra quanto il carattere più o meno tradizionale di una canzone dipenda soprattutto dall’esecuzione e dall’arrangiamento, ben più che dallo spartito musicale. Amoeba Music. Inizieremo questo percorso attraverso la musica leggera italiana partendo dalle sue origini più remote, elemento indispensabile per capirne poi gli sviluppi e soprattutto i ritorni ciclici. Gli aspetti di “modernità” che avete individuato in alcune canzoni, a quali aspetti di trasformazione della società italiana di quegli anni si possono collegare? Gioco per studiare il mondo e l’Italia nel 900, 1958. La differenza tra il clima politico-culturale degli anni ’50 e quello degli anni ’60 non è una “anomalia” italiana. Il mondo della musica è in lutto: muore Jimi Hendrix e i Beatles si sciolgono. Dalle origini fino ai primi anni ’60, la canzone italiana si caratterizzò per testi scritti in una lingua “alta”, aulica, molto lontana dal parlato. Il dopoguerra degli ex deportati politici nel Friuli Venezia Giulia, I giovani ribelli della “Zanzara” e le origini del ’68, 1991. Iniziamo prima di tutto dal nostro paese, l'Italia: una nazione in ginocchio dopo la seconda guerra mondiale che però sognava ed aveva una gran voglia di rialzarsi. Chitarra romana. Storia della musica italiana ... / Lists. Get a special offer and listen to over 60 million songs, anywhere with Amazon Music Unlimited. 2) Il titolo di Papaveri e papere era fortemente evocativo, perché l’espressione “alti papaveri” era comunemente riferita agli uomini di potere. Ma fu anche molto originale nel mettere in scena, con tono ironico e scanzonato, l’irruzione dell’american way of life nella società italiana, come seppe fare il napoletano Renato Carosone con il suo sestetto. Az INFINITI POOH, la storia della musica italiana. Però, ATTENZIONE! Gustav-Landauer-Bibliothek Witten: Added de AS 167 to the list. Questo studio di caso si colloca nella storia italiana, dal dopoguerra fino al 1958 (“il lungo dopoguerra”). La critica (non solo la Cederna) storceva il naso, ma il grande pubblico apprezzava molto quelle canzoni e quei cantanti. Rimase in auge anche il filone comico-surreale, con canzoncine che spesso, dietro l’apparente ingenuità, trasmettevano anch’esse precisi messaggi ideologici, di conservazione dell’ordine sociale. Una fonte che suscita notevole interesse e curiosità in classe. Saved from instagram.com. La storia della musica italiana anni '40. 14-dic-2015 - Storia della moda degli anni cinquanta. Ripercorre la storia d’Italia dalla Seconda Guerra Mondiale ad oggi, attraverso il racconto della vita del protagonista, Mauro, e del suo gruppo di amici. Negli anni ’30 iniziò l’influenza di musiche americane come il jazz e lo swing, più ritmiche, e con esse prese avvio una contrapposizione tra innovazione, derivante dall’America, e tradizione, rappresentata dalla canzone melodica “all’italiana”. Negli anni ’30 iniziò l’influenza di musiche americane come il jazz e soprattutto lo swing, più ritmiche (anche se fortemente ostacolate dal regime, che le bollava come “barbara anti-musica negra”) e con esse la contrapposizione tra innovazione, derivante dall’America, e tradizione, rappresentata dalla canzone melodica “all’italiana”. All’interno di un’epoca fondamentalmente unitaria, però, va posta una sotto-periodizzazione tra un “lungo dopoguerra”, durato fin verso la fine degli anni ’50, e il successivo ventennio. Dopo avere letto rapidamente il testo, ora vedrete e ascolterete 12 canzoni, molto rappresentative della musica italiana degli anni ’50. La n.10 si può considerare intermedia: è una canzone da night, cantata da Teddy Reno con il nuovo approccio “confidenziale” del crooning, ma molto tradizionale nel tema. Per non appesantire la galleria di canzoni del “lungo dopoguerra”, non ho inserito esempi dell’altro filone, quello di ripresa delle tradizioni regionali. 3 ottobre 2013: il naufragio di Lampedusa, Una libreria della Repubblica. The Festival della canzone italiana di Sanremo (Italian song festival of Sanremo) is the most popular Italian song contest and awards ceremony, held annually in the town of Sanremo, Liguria, and consisting of a competition amongst previously unreleased songs. La canzone risaliva al primo Novecento, ma tutti i maggiori cantanti degli anni ’50 la reinterpretarono: questo è molto significativo su quanto fosse sentita pienamente attuale una canzone di ambientazione pastorale che grondava retorica in ogni suo verso. Perché? Ancora più originale fu l’esperienza di Domenico Mudugno, che alla metà dei ’50 può essere considerato il primo cantautore italiano moderno. La rivoluzione musicale del rock’n roll, già esplosa in America, impiegò alcuni anni per arrivare in Italia. In quella forma, Renato Carosone allestì un sestetto che nel 1955 inaugurò La Bussola in Versilia (per molti anni il locale notturno più alla moda). Create an account or log in to Instagram - A simple, fun & creative way to capture, edit & share photos, videos & messages with friends & family. a colori in formato PDF sul tuo smartphone. Achetez La Scuola Musicale Di Napoli E I Suoi Conservatorii: Con Uno Sguardo Sulla Storia Della Musica in Italia (Italian Edition) à Walmart Canada. : RAGNI Stefano -: Books - Amazon.ca. Dipartimento di Storia delle Arti Visive e della Musica. Un’altra rivoluzione, più interna alla tradizione canora italiana, l’avrebbe portata il cantautore pugliese Domenico Modugno, sul palcoscenico di Sanremo nel 1958: ne riparleremo nel 2^studio di caso. La cultura italiana è sempre stata particolarmente fiorente. Jan 25, 2019 - MUSICA CHE RESTA restera' nella storia della canzone italiana e mondiale. Απόλαυσε κι εσύ απεριόριστα τραγούδια των αγαπημένων σου καλλιτεχνών στο κινητό, το tablet, ή το computer σου, με το Napster! 12 Marzo 2020 / Orario: 18:00. 16 marzo – 9 maggio 1978, Le elezioni del 1948 e la demonizzazione dell’avversario politico, Un’industria, una città, un mito: le Officine Meccaniche Reggiane e Reggio Emilia, La memoria del ritorno. L’epoca che essi richiamano fu quella della “democrazia protetta” (espressione di De Gasperi che di fatto significò della “Costituzione congelata” e, per molti cittadini, dei “diritti negati”); di uno Stato che nelle norme come negli apparati mostrava vistosi tratti di continuità con quello fascista; di una società che liberava sì energie nuove, ma anche umori antichi e profondi, efficacemente definiti con la categoria dell’apotismo (cioè la convinzione tutta italiana di pensare di “essere i furbi che non la bevono”); di una Chiesa cattolica che dispiegava tutto il suo potere e la sua forza organizzativa in un disegno di egemonia integralista, insofferente sia del pluralismo democratico sia dei valori della modernità (un solo esempio, tra innumerevoli possibili: nel 1958 il vescovo di Prati fece leggere nelle chiese della città una lettera in cui bollava come pubblici peccatori e concubini due coniugi che si erano sposati con rito civile, in Crainz, cit., p.69). Da segnalare i significati ideologici delle due canzoni della Pizzi (segnalazione che è del tutto superflua per altre canzoni successive): 1) Vola colomba riguardava la coeva crisi di Trieste e del confine orientale, apertasi proprio allora, che nella canzone provoca la forzata separazione dei due amanti: lei rievoca la loro unione, cementata dalla fede (già l’incipit: “Dio del ciel, s’io fossi una colomba”) e rinsaldata dalla laboriosità (“noi lasciavamo il cantiere, lieti del nostro lavoro”); di una colomba non servirebbe ricordare che è bianca, se quello non fosse anche il colore della Dc al potere, contro il rosso delle sinistre, in quei primi anni ’50 che erano i più duri della guerra fredda (con la guerra di Corea in corso, che faceva temere il peggio). La Pittura a Ferrara negli Anni del Ducato di Alfonso I. Edited by Romani V. and Pattanaro A. Cittadella, 1995; 2 vols., bound in a case, pp. Elvis Presley è tutto ciò: una commistione di generi come il Country, l'R&B, Pop e Blues. E’ scritto in itali… La fama dell’Italia come “Paese del bel canto” nacque nell’Ottocento da due tradizioni canore che sarebbero state poi all’origine della canzone italiana: la romanza lirica del melodramma (l’opera lirica era allora molto più popolare che ai nostri giorni) e le tradizioni dialettali locali, in primo luogo la canzone napoletana. Sui livelli musicali, gli anni Cinquanta sono stati il decennio che più ha preannunciato una vera e propria rivoluzione. INFINITI POOH, la storia della musica italiana. Formerete 5 gruppi, ciascuno dei quali dovrà indicare la prima e la seconda canzone vincitrice, e motivando le scelte, per iscritto (da 5 a 10 righe per ciascuna delle due canzoni scelte). Altre grandi novità emersero negli Stati Uniti a metà dei ’50, ma la loro influenza in Italia si avvertì alcuni anni dopo: il soul di Ray Charles e, soprattutto, il rock’n roll di Chuck Berry, Bill Haley, Elvis Presley. Terzo gruppo: siete inviati delle forze armate, che devono indicare i titoli di dischi da acquistare, adatti allo spirito nazionale e al rispetto delle tradizioni, necessari nei circoli ufficiali delle caserme. Interpreti della canzone da night, ma in versione “confidenziale” (crooning), furono anche Fred Buscaglione (con il suo look da “duro” alla Clark Gable e con canzoni da “bulli e pupe” come Che bambola, Eri piccola così) e Nicola Arigliano (Amorevole, Carina, I sing ammore). Jezebel. A chi volesse integrarli, segnalo in particolare le seguenti tre canzoni: Per analoghi motivi, pur avendo toccato, anche nel testo per gli studenti, gli anni ’30, nei quali si consolidò la tradizione della “canzone all’italiana”, non ne ho riportato esempi significativi, anche se la “restaurazione musicale” degli anni ’50 ebbe quelli come modelli. In Italia . Silvio Lanaro, il primo a proporre questa periodizzazione (nel suo Storia dell’Italia repubblicana, 1992), tratteggiò con grande efficacia l’atmosfera sociale, politica e soprattutto culturale del “lungo dopoguerra”, e così hanno fatto poi le ricerche di Guido Crainz (fino all’ultimo Storia della repubblica, 2016). a colori direttamente nel tuo browser. Con questo panorama riescono a crescere i grandi artisti e cantautori italiani che più hanno segnato l'Italia musicalmente e che ancora oggi riscuotono un grandissimo successo. Abbiamo strappato la pianta; bisogna strappare la radice, Partigiani presso gli stabilimenti Ercole Marelli, Questo sito web utilizza i cookie per le statistiche, i social network e per personalizzare la navigazione, Cantieri della didattica: insegnare la contemporaneità, La violenza di stato nel Novecento: lager e gulag, Italia repubblicana, 70 anni di storia da insegnare, Didattica della storia e laboratori digitali: la guerra dei Trent’anni (1914-1945), Le risorse didattiche digitali su Resistenza e seconda guerra mondiale, Per una didattica degli errori. Lezioni La grande truffa del rock ‘n’ roll: il punk ! Addeddate 2017-05-17 22:40:38 Coverleaf 0 Identifier 254922024BrunoMiglioriniStoriaDellaLinguaItaliana2 Identifier-ark ark:/13960/t1kh60g5g … 2 (La storia della canzone italiana in due volumi) by Fred Buscaglione, only on JioSaavn. Grazie ad Internet abbiamo il mondo a portata di tasca,... Gli strumenti musicali fin dall'alba dei tempi hanno accompagnato il modo di vivere e concepire la vita, di riprodurne in modo esaustivo la complessità e le atmosfere che fanno da contorno alla propria esistenza. I campi obbligatori sono contrassegnati *. Una delle canzoni più belle e significative nel repertorio della musica Italiana!! Stranieri e diversi nel mondo contemporaneo, - La violenza di stato nel Novecento: lager e gulag, - Italia repubblicana, 70 anni di storia da insegnare, - La linea gotica fra ricerca e didattica, - Didattica della storia e laboratori digitali: la guerra dei Trent’anni (1914-1945), - Le risorse didattiche digitali su Resistenza e seconda guerra mondiale, - Le grandi crisi del mondo contemporaneo, Storia dell'industria e storia del lavoro, Gianni Borgna, Storia della canzone italiana, Roma-Bari, Laterza 1985, Rosetta Ferlito, Tic-ti tic-ta (Gira biondina, 1927)*, Caterina Valente, Tik a tee tik a tay (fine anni ’50), Roberto Murolo, Simme e Napule paisà (1945). Calendrier. Gianni Borgna, Storia della canzone italiana, Laterza, Roma-Bari, p.3. Negli anni ’30 vi furono altre grandi novità: a) la radio, nata nel 1925, cominciò a diventare il principale canale di diffusione delle canzoni, più del costoso grammofono; b) il cinema divenne sonoro, nel 1930, con un film musicale (La canzone dell’amore) al quale molti altri seguirono: fu il cinema musicale a dare un volto noto al pubblico ai cantanti-attori; fino ad allora i cantanti erano solo voci che uscivano dai dischi e dalla radio. Nei primi anni ’60 però uscirono tutti di scena, ad eccezione di Claudio Villa, travolti dalle novità musicali intervenute [vedi 2^studio di caso]. In un avvincente affresco storico, le vicende individuali e sentimentali dei personaggi si intrecciano con i fatti più importanti della storia dell’Italia contemporanea. 1500, b/w and col. ill., cm 25x34. La musica dell'Italia è stata tradizionalmente uno degli indicatori culturali dell'identità nazionale ed etnica italiana e occupa una posizione importante nella società e nella politica. a 2 582 membres. Limited time offer. Devi selezionare il video che desideri segnalare. Egli fu anche uno dei pochi a seguire il crooning, la svolta “confidenziale” che era iniziata nella musica americana dagli anni ’40, con l’invenzione del microfono: quella svolta consisteva in un modo più sommesso, “intimo” di cantare, e i crooners che la avviarono furono due giganti della canzone come Bing Crosby e Frank Sinatra. Features Song Lyrics for Renato Carosone's The Music of Italy: Popular Music History 1920-1960 / Storia Della Canzone Italiana Vol.5 album. Poche, tardive (emersero solo nella seconda metà dei ’50), e provenienti quasi solo da un settore, quello della “musica da night” (cioè suonata, cantata e ballata nei locali notturni). Riproduci in streaming brani tra cui Tulipan (Tuli-tuli … Le cause individuate dalla storiografia sono diverse, ma con effetti convergenti: a) le condizioni iniziali molto più arretrate che nel resto dell’Occidente, in particolare nel Sud, e ciò non solo nelle condizioni di vita ma anche nel tessuto sociale, civile e culturale; b) lo strapotere padronale sui luoghi di lavoro, che faceva crescere i profitti e gli investimenti ma non i salari, per cui rimanevano deboli i consumi della famiglie; c) i fattori prima richiamati, cioè la pesante eredità del ventennio fascista, i tratti illiberali presenti sia nello Stato sia nella mentalità diffusa in vasti strati della società, e l’influenza molto più forte e più diretta di una Chiesa in quegli anni realmente oscurantista. De Gregori: Artista che ha fatto la storia della musica italiana....Grande!! In tutto il “lungo dopoguerra”, infatti, la canzone era “di Stato”: la governavano la radiofonia pubblica (l’Eiar, diventata Rai), e la sua controllata discografica, la Cetra, esattamente come avveniva durante il fascismo. [NB: le canzoni proposte come fonti in video sono sottolineate], Canzoni e società italiana tra 1946 e 1958. Dalla fine dei ’40 alla seconda metà dei ’50 gli amanti di novità dovettero rivolgersi all’estero: i più raffinati, alla canzone francese di Edith Piaf (col suo successo mondiale di La vie en rose nel 1947), Ives Montand, Juliette Greco, e più tardi di George Brassens; il pubblico più largo, ai ritmi latino-americani come la rumba, il samba, il bajon, il mambo. Frank Zappa ha gia` compiuto a questo punto una parabola significativa nella storia della musica americana. In Italia si piange la scomparsa di Giuseppe Ungaretti ed entra in vigore la legge sul divorzio. di Maurizio Guerri, Perché non sono nata coniglio? No lists yet! Recent Activity. A proposito di gruppi, gli anni '80 si contraddistinguono da altri periodi per... La musica non è di certo una scoperta recente ed ha accompagnato fin dalle origini l'uomo. Le ultime due sono invece esempi di swing, la corrente che tra la fine degli anni ’30 e i primi anni ’40 ebbe come massimi esponenti il Trio Lescano (composto da tre sorelle olandesi, ed ebree, e perciò emarginate dal regime dal 1943) e Natalino Otto (del quale propongo una carrellata di successi sulle immagini di ballerini americani di swing), oltre ad Alberto Rabagliati. Data evento. Ricordiamo che il contesto politico-ideologico era quello della guerra fredda, coi governi del “centrismo” guidati dalla Democrazia Cristiana (Dc) dopo la rottura coi partiti di sinistra (Pci e Psi). Play 2. Tratto da Wikipedia: Realizzato presso gli Stone Castle Studios della CGD, precede la pubblicazione dell'album Viva. FREE (cover price: € 680.00) Storia della musica in Occidente. La bolognese Nilla Pizzi trionfò con Grazie dei fiori; l’anno dopo con Vola colomba, e in entrambe le edizioni si aggiudicò anche il secondo (Papaveri e papere) e il terzo posto: non sorprende l’appellativo di “regina della canzone” che l’accompagnò per anni. Enormi novità tecnologiche si verificarono alla metà del decennio, ma anch’esse produssero effetti solo a ridosso di quello successivo, per cui ci limitiamo a citarle: a) il mercato discografico vide un’espansione continua, a cui contribuì anche l’arrivo nel 1953 di un colosso multinazionale, l’americana RCA, che spezzò il quasi-monopolio della Fonit-Cetra; b) proprio l’RCA lanciò il disco 45 giri in vinile, che assieme al 33 giri soppiantò, a metà dei ’50, il vecchio disco 78 giri d’anteguerra; c) nel 1954 nacque la televisione, che mise presto tra i suoi spettacoli di punta gare di cantanti; d) nel 1955 sbarcò in Italia il juke-box, che già spopolava da alcuni anni in America. Lo stesso si può osservare per il tradizionalismo nei valori e nei comportamenti, in particolare nei rapporti di genere: gli anni ’50 videro l’esaltazione della donna casalinga, sia pur non più “angelo del focolare” bensì moderna manager di una casa affollata di nuovi elettrodomestici, e come tale principale destinataria dei nuovi sistemi di promozione dei consumi di massa. Diventa il beniamino delle ragazzine della fascia 9-13 anni, visto che le over 13 sono impegnate a svenire per i Duran Duran, e la sua carriera italiana é finita prima ancora di cominciare. I generi musicali degli anni 50, sono misti e vari tra di loro. Gianni Borgna, Storia della canzone italiana, Roma-Bari, Laterza 1985 pagina dedicata alla musica italiana, presentazioni di canzoni, cenni sugli artisti, commenti a singoli dischi, fotografie, notizie,ricordi e curiosità. Prerequisito per gli studenti è lo studio del periodo nei suoi aspetti generali, da effettuarsi sul libro di testo. Artisti come Adriano Celentano, Claudio Villa, Domenico Modugno, Enzo Jannacci, da poco scomparso, Giorgio Gaber, tutti cantautori. Anni \'50: storia del secondo dopoguerra in Italia, il periodo del boom economico. Si pianse sull’amante che non torna, sull’uomo che finge d’amare ma in realtà pensa a un’altra, sulla mamma del cieco che a furia di lacrime si consuma gli occhi, sul tamburino del reggimento che muore sul campo, sulle logore scarpe degli alpini… Nelle venti canzoni presentate al giudizio del pubblico, le parole più ripetute furono “lacrime”, pianto”, “disperato”, “tristezza”, “Angoscia”, e poi “chiesetta”, “Redentore”, “altare”». Teddy Reno, in particolare, che aveva fondato nel 1948 una sua casa discografica indipendente, divenne un importante scopritore di nuovi talenti. When What Who Comment; 22 seconds ago: Gustav-Landauer-Bibliothek Witten (list) - diff. Anche Modugno, più giovane, aveva trent’anni quando trionfò la prima volta, nel 1958. Su questo pesarono certo la derivazione dalla lingua colta del melodramma, e più in generale le origini letterarie della nostra lingua nazionale. Le innovazioni: poche, isolate, con effetti non immediati. Παίζει τώρα στα ακουστικά μου: Artisti Vari, "Storia della musica italiana: I Sagittari, I Teoremi, I Romans". Questo processo si osserva magnificamente nella canzone popolare, che in Italia si è soliti chiamare “musica leggera”. Certo la datazione è di comodo, tanto più che l’anno di composizione di Santa Lucia, il 1848, è di molto anteriore a quello dell’unità d’Italia. 2 7. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. Il senso del ritmo e della musicalità è infatti innato nell'uomo che ha fin da subito imparato a gestire i suoni trasformandoli in qualcosa di armonioso ed apprezzabile.... Il Regno Unito ha dato alla luce moltissimi cantanti che sono diventati famosi in tutto il mondo, ma oltre cantanti, l' Inghilterra è il regno dei gruppi musicali più famosi del mondo all' interno della musica mondiale. Storia della Canzone Italiana dagli anni ’50 ad oggi. Visualizza altre idee su moda anni 50, storia della moda, anni 50. gruppo di fans appassionati (poohloverini) del grande gruppo musicale dei POOH!