La via Appia è la più antica delle vie consolari e fu il modello di tutta la futura rete. Archeologia del territorio cesenate e valutazione dei depositi", "Via Sarsinate - Da Cesena a Sarsina lungo la valle del Savio, "Annali dell'instituto di corrispondenza archeologica", "Analisi storico-topografica-antiquaria della carte de' dintorni di Roma", https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Strade_consolari&oldid=116903714, Errori del modulo citazione - citazioni con URL nudi, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. Quindi, i suddetti punti comprovano la demanialità di una strada Consolare e non di una Trazzera Regia. Copyright 2009 All Rights Reserved RomanoImpero - La mappa della metropolitana dell’Antica Roma usando le vie consolari. Tutte le strade portano a Roma: le vie consolari romane ancora oggi utilizzate. Il primo passo era quello di definire i margini e scavare in profondità la terra adibita a carreggiata. Eccellente lavoro per consultazione e approfondimento. Per il nome del quartiere: Vicus Veneris Almae, Vicus Quirini. Esse partono tutte dal Foro Romano, nei pressi del Tempio di Saturno, dove nel 20 a.C. Cesare Augusto fece erigere una colonna in marmo rivestita di bronzo dorato, il cosiddetto Miliario aureo, che rappresentava il chilometro zero. via dei Pastori ecc. Capitolo 1 – Appio il cieco 2 Capitolo 1 Appio il cieco La storia delle strade romane ha inizio con un fiume, e questo è già abbastanza strano. Una ricerca delle tracce visibili della rete stradale romana Per questo usavano dei pali e la groma, per tracciare angoli retti. Innanzi tutto un grazie e tanti complimenti. ... Tutte le strade portano a Roma! Info - Le vie consolari dell'antica Roma - le tecniche di costruzione delle strade nell'antica Roma - percorsi delle strade consolari sulla mappa satellitare - mappa delle strade interne alle mura ripresa dalla Forma Urbis Romae di Rodolfo Lanciani Le vie consolari romane - Chiechi Arianna 1^GL 2. Le Principali vie Italiane. davvero bravi. La via Cassia una delle importanti vie consolari romane prese il nome del curator che la fece costruire:anche se non mai stato chiarito chi fosse: se il censore Cassio Longino nel 154 a.C. oppure il senatore Cassio Longino nel 127 a.C. (più probabile il primo). Ancora oggi transitiamo su molte di quelle che furono le vie romane e le vie consolari dell’Impero Romano. Le principali strade consolari in Italia sono sette. Ad oggi, alcune di esse sono strade statali o regionali, mentre altre conservano il loro antico manto in pietra e non sono più utilizzate. Il lavoro richiese 25 anni e produsse la mappa generale delle vie consolari che fu scolpita nel marmo e collocata nel Foro Romano, da cui i viaggiatori e i venditori di itinerari potevano liberamente copiare le parti che li interessavano. Altre osservazioni Quelle definite 'vie romane' devono essere viste come le attuali 'strade statali' o anche le attuali 'autostrade', di piste e … ... Tutte le strade portano a Roma! Elenco delle principali strade romane raccontate con articoli originali o collegandoci al sito Imperium Romanum Via Appia - Definita "Regina Viarum", voluta da Appio Claudio, collegava Roma con Brindisi . Pratiche dimensioni e moduli, pagine apribili a finestra. - S. Rinaldi Tufi - Archeologia delle province romane - Roma - 2007 - - R. Bianchi Bandinelli - Roma. Per il tipo o nazionalità degli abitanti: Vicus Africus (III), via d'Africa, dove, secondo Varrone, vennero tenuti gli ostaggi originari dell'Africa durante la guerra punica. ; (M. Bassaeo M. f, Palatina Axio..., procuratori Augusti viae Ostiiensis et Campanae tribuno militum legionis XIII Geminae etc. Vicus Drusianus (I), via di Druso, portava all'arco di Druso sull'Appia. Le catacombe romane furono costruite lungo le vie consolari, come la via Appia, la via Ostiense, la via Labicana, la via Tiburtina, e la via Nomentana. Bravi, bellissimo lavoro (qualche parola da sistemare) però complimentoni per il sito, Molto interessante e completo, bravissimi!Devo segnalare però una svista: sotto "Via Valeria" è stato mischiato un percorso in Abruzzo (Roma-Pescara) con uno in Sicilia (Messina-Siracusa)Saluti da PotestampiumGiacomo, Nella mappa mi sembra ci sia un errore: la Via Aurelia nel tratto da Roma a Forum Aureli è denominata Via Cornelia, ma credo sia errato.Per il resto è fatto benissimo, complimenti.Roberta, favoloso esaustivo ben costruito un'eccellenza. le piazze con lastre di travertino, le strade con blocchi poligonali di selce. In ricordo della zona preesistente: Vicus Loreti Maioris e Vicus Loreti Minoris (XIII), via del grande e del piccolo bosco di lauro (loretum) che si trovavano in quella zona. Le strade romane: percorsi di civiltà. Giardini patrizi. Strade consolari fuori dai confini dell'Italia moderna, Atlante Storico Topografico del Comune di Grosseto, Garda romanico : pievi, istituzioni, territorio, Principali strade romane in epoca imperiale, http://www.terradabruzzo.com/storia/strade_romane.php, "Il cippo miliare romano di Sant’Onofrio: La via Appia-Popilia del territorio di Valentia", su www.lavocedisantonofrio.it, "Camminando sulla storia: la piccola Cassia", "La viabilità medievale nella valle del Serchio e la nascita degli hospitalia pauperum", L'antica via Faventina e la Flaminia minor, "A misura d'uomo. Ai bordi delle strade si trovavano le pietre miliari, ossia delle colonne che segnalavano la distanza in miglia, l'unità di misura adottata dai romani, dal "miliario aureo" posto nel Foro Romano, queste indicazioni erano molto utili alle legioni romane che potevano facilmente calcolare la distanza da Roma in qualsiasi punto si trovassero. Roma, centro dell'Impero, aveva un notevolissimo problema di traffico, per cui dovette usare la sua solita capacità razionale e organizzativa per ovviare all'inconveniente. Nei punti 1), 6), 7, 19 e 22) è scritto a chiare lettere che la trazzera è a volte una “strada Consolare”, una strada “Consolare per Palermo”, “strade Consolari” e “Vie Consolari”. Non ero a conoscenza della Via Sara (Sestri Levante - Ghiare di Berceto), quale è la fonte da cui avete tratto la notizia? Sarebbero passati 15 secoli prima che di nuovo fosse costruita una rete di strade così estesa e così resistente … Nomi che ricordavano i magistrati costruttori della strada: Clivus Scauri (II), salita di Scauro. Le strade romane Lungo i fiumi La rete stradale propriamente detta nasce, in Abruzzo come nel re-sto d'Italia, con i Romani. Pratiche dimensioni e moduli, pagine apribili a finestra. Da Roma partono … Le strade consolari del regno di Roma erano percorsi molto brevi, necessari per collegare il centro dell'antica Roma con il resto della città. Inoltre, a differenza delle strade realizzate in precedenza, quelle romane non erano riservate al servizio dei sovrani per i loro viaggi o per lo spostamento degli eserciti e neanche per scopi commerciali: le strade romane erano pubbliche, aperte a tutti, senza esclusioni o privilegi, libere da pedaggi. Era un modo di dire molto corrispondente alla realtà, tanto che dei grafici hanno potuto tracciare ancora oggi, su una mappa europea, quanto sia vera questa asserzione. Le strade consolari sono le vie di comunicazione dell'Impero romano fatte costruire per volere dei consoli, sia per scopi militari che per ragioni economiche.. INTERESSANTE E DETTAGLIATO NEI MINIMI PARTICOLARI COMPLIMENTI !!! Complimenti! Ma quali sono i nomi delle arterie principali che costituiscono la rete stradale romana? LE VIE CONSOLARI DELL'IMPERO (INGRANDIBILE), SEZIONE DI UNA STRADA ROMANA (RICOSTRUZIONE), IL PONTE ROMANO DI PONT SAINT-MARTIN - VALLE D'AOSTA, Una legione in marcia non aveva bisogno di un punto di sosta, perché portava con sé un intero convoglio di bagagli e costruiva il proprio campo ogni sera accanto a una strada. La fine dell'arte antica - Milano - 1970 - - G. I. Luzzatto, G. A. Mansuelli - Roma e le province - Istituto nazionale di studi romani. La seconda parte di un ampio documentario dedicato alla visita dell pi. ), "I Romani posero ogni cura in tre cose soprattutto, che furono dai Greci neglette, cioè nell'aprire le strade, nel costruire acquedotti e nel disporre nel sottosuolo le cloache. Di là dovea partire un diverticolo, che univa la Latina all'Appia, ed all'Ardeatina, il quale continuava ad avere il nome di Asinaria.". Leggendo questo articolo ho subito cominciato a progettare un viaggio per ricalcare e seguire queste antiche vie Romane. Una prima curiosità è che quasi tutte le strade consolari presenti in Italia partono dal centro di Roma, ovvero dal Tempio di Saturno posto nel Foro Romano. Clivus Martis (I), salita di Marte, per il tempio omonimo. L’Antica Roma è stata all’avanguardia nella storia dell’ingegneria stradale. 12 itinerari alla scoperta delle vie consolari tra siti archeologici, chiese e castelli, parchi e riserve naturali, prodotti enogastronomici e artigianato. Stephan A. Schwartz. Risale dunque a circa 100 anni fa e mostra quanto tempo si impegnava per andare da Londra alle diverse parti del mondo. Quasar - 2013 - non mi fa manco fare copia e incolla, trovo un sito con informazioni complete e utili,non lo posso prendere...bah. Le strade dei Romani, le “consolari”, sono considerate tra le … Esse furono costruite dagli antichi romani per trasportare merci o per favorire il passaggio di carovane e soldati. Privacy e Cookies, (Da: Le Grandi Strade Di Roma Nel Mondo - Victor W. von Hagen). Via Flaminia (VIII e IX regione), dal nome di Flaminio, console nel 223 o di suo figlio console nel 187. Via Aurelia (XIV) dal nome di un Aurelio che la costruì nel corso del II° secolo a.c, Per un eclatante fatto storico: Vicus Scelaratus (IV), via scellerata: la tradizione narrava che là Tullia, figlia di Servio Tullio aveva fatto passare il cocchio sul corpo del padre, Per il quartiere attraversato: Clivus Suburanus (IV), salita della Suburra, dal nome del quartiere di cui costituiva l'arteria principale. Strade romane Una delle grandi eredità lasciate dalla civiltà romana è senza dubbio la grande rete di strade che si ramificava su tutto il territorio controllato da Roma. Vicus Patricus (VI), via dei Patrizi. Questa una strada importantissima al riguardo ho scritto alcuni articoli per vederli QUINTARIO STRADA ROMANA SGUBBI GIUSEPPE SALUTI Sgubbi Giuseppe, Sulla vecchia SS131, in Sardegna - strada romana - esiste anche la frazione di Sassari denominata "Ottava"Salutimichele. Esse furono costruite dagli antichi romani. "La strada per andare a Frascati è per lungo tratto moderna, non ritrovandosi l'antica via Tusculana, che molto vicino a Frascati stesso, cioè passato Vermicino. Vie Storiche cerca di contribuire alla diffusione di questo messaggio. A Roma si conservano ancora diverse strade del genere: via de' Baullari (fabbricanti di bauli), via de' Chiavari (di chiavi), via de' Sediari (di sedie), via de' Canestrari (di canestri), via de' Giubbonari (di giubbe), vicolo de' Catinari (di catini), via de' Cestari (di ceste), via de' Cordari (di corde), via de' Pagliari (della paglia) ecc. Ancora oggi transitiamo su molte di quelle che furono le vie romane e le vie consolari dell’Impero Romano. Naturalmente c'era anche la segnaletica incisa sugli angoli delle case, solo che abbattute le case cadde anche la segnaletica, anzi alla caduta dell'impero si distrussero anche molte strade perchè non se ne praticò più la manutenzione, scrupolosamente tenuta dai magistrati addetti e dai loro operai. Via Appia (I), dal nome di Appio Claudio, censore dal 312 al 308 a.c. Le principali strade consolari in Italia sono dieci: Aurelia, Cassia, Flaminia, Salaria, Tiburtina, Casilina, Appia, Emilia, Postumia, Capua-Regium, Nomentana e Prenestina. Hiid(us) Dec{embres) fratres Arva\es) in luco deae Diae via Campana apud lap[idem) (quintum) convener{unt) etc. Rovine etrusche e romane. Watch Vie consolari romane (1996) Online - Free Vie consolari romane (1996) Download - Streaming Vie consolari romane (1996) Watch Online in HD now. Lì è collocato il Miliario aureo, ovvero il chilometro 0 di queste vie, che è costituito da una colonna di marmo fatta erigere da Cesare Augustonel 20 a.C. Da Roma partono … Un sito veramente interessante, pieno di essenziali accorgimenti e ben illustrato. La mappa generale delle ramificazioni delle vie consolari era esposta in marmo al Foro Romano e venivano realizzate copie in pergamena con sotto-mappe parziali riportanti particolari itinerari che venivano poi vendute ai viaggiatori. Le catacombe romane furono costruite lungo le vie consolari, come la via Appia, la via Ostiense, la via Labicana, la via Tiburtina, e la via Nomentana. Reddit Italy - Italia - Sentirsi a casa Welcome everyone! Le vie consolari romane - Chiechi Arianna 1^GL 2. Infatti nella nota ed accreditata 'Tabula Peutingeriana' (la copia di una antichissima mappa dell'impero romano) non vi è traccia dei nomi di queste strade. 6 moduli, ognuno con il ritratto dell'area, una mappa dedicata e suggerimenti di visita, spunti e consigli di … Mappa delle strade dell'impero romano Strade dell'impero romano ai tempi di Adriano (117-138) ... Il lavoro richiese 25 anni e produsse la mappa generale delle vie consolari che fu scolpita nel marmo e collocata nel Foro ... L'esistenza di questi toponimi ha dato un importante contributo alla ricostruzione del percorso di molte vie romane. 7 Gennaio 2016 Redazione El Itagnol Eventi & Info 0. Nel percorso costiero, dopo aver attraversato Ostia, lo Stagno di Ostia, il Vicus Augustanus, Laurentum (cittadina ormai scomparsa), toccava Lavinium (l'odierna Pratica di Mare), Antium(Anzio) e Astura (Torre Astura) terminava a Terracina. Gli scopi principali sono ovviamente quelli militari e commerciali, non essendo ancora formato a quest'epoca il concetto di "viaggio" fine a se stesso, per diporto o per altri fini. Storia di Roma - Bologna - 1985 - G. Gazzetti - Le province romane - ed. Mappa concettuale sulle STRADE ROMANE.. Nel periodo di Roma repubblicana i romani cominciarono la costruzione di un'imponente rete stradale.. Non a caso venne definita " regina viarum ", perchè fu la prima lastricata e fin dall’origine venne concepita con soluzioni tecniche destinate a un impiego plurisecolare e a una tenuta quasi incredibile. Così Roma antica venne racchiusa in un grande cerchio di strada da cui si dipartivano tutte la grandi consolari, insomma un antico Grande Raccordo Anulare. Le strade romane favorivano gli spostamenti sia in tempo di pace sia durante le guerre contro gli altri popoli.. Mappa di VERIFICA con spazi vuoti da completare. Essa non era, che una via secondaria, la quale raggiungeva ben presto la via Latina vicino  agli odierni bagni di Acqua Santa, circa due miglia distante da Roma. Tre sono le strade che più delle altre hanno scandito la conquista e il controllo della penisola da parte di Roma: l'Appia, la Flaminia e l'Emilia, vie consolari sorte nell'arco di 125 densissimi anni. È così raro trovare un documento semplice, tanto accurato e completo, sono sbalordito. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 25 nov 2020 alle 17:49. Uno mi pianta un gomito nelle costole, un altro la stanga di una portantina, un altro mi batte sulla testa una trave, un altro ancora una botticella di vino. 1. 1. Le strade erano costruite secondo un preciso criterio: uno strato pi. La mappa delle vie consolari romane era in marmo, esposta, incisa su lastre di marmo, nel Foro Romano. "Così chiamavasi perchè per essa entravano in Roma i giumenti, che portavano le erbe dagli orti, che erano da questa parte. Da qui il nome tecnico “via strata” da cui ha origine il termine italiano “strada”. Appia antica, Archeologia, Foro Romano, Roma antica, Strade romane, Vie consolari. LE STRADE CONSOLARI DELL’IMPERO ROMANO . Le mie gambe sono inzaccherate di fango; enormi piedi mi calpestano da ogni parte: un soldato mi pianta lo scarpone chiodato sulla punta dei piedi. ", Per quanto cerchiamo di affrettarci siamo bloccati da una schiera che ci si fa di fronte e una densa massa di gente ci preme alle spalle. . Come dice un famoso proverbio: tutte le strade portano a Roma. Grande lavoro! LE VIE “DI” e “PER ROMA” sono un’opera di straordinaria ingegneria che, con complessivi 100.000 Km di lastricato, hanno contribuito allo sviluppo della civiltà romana in tutto il mondo allora conosciuto. Da Porta San Sebastiano a Roma parte la via Appia, una delle strade consolari di Roma antica ancora oggi attive. La mappa della metropolitana dell’Antica Roma usando le vie consolari L’Antica Roma è stata all’avanguardia nella storia dell’ingegneria stradale. Le strade consolari principali, ad oggi le più conosciute, prendono il nome dal console che ne ha voluto l'edificazione o dal loro scopo. La costruzione delle strade, motivata … I veicoli a noleggio si chiamavano, Per una caratteristica della strada: Via Lata (VII e IX regione), via larga, tratto meridionale della Flaminia fino al Campo di Marte. Inizialmente, progettando l'Appia, Roma si propose di difendere la «prima … MOLTO BELLO E DETTAGLIATO, PECCATO CHE NON SI POSSA FARE COPIA E INCOLLA E PER FARE UNA RICERCA CI VUOLE IL TRIPLO DEL TEMPO..... PUR UTILISSIMO ma manca il riferimento alla quinta strada cioè il QUINTARIO. Le strade consolari sono le vie di comunicazione dell'Impero romano fatte costruire per volere dei consoli, sia per scopi militari che per ragioni economiche.. .mw-parser-output .chiarimento{background:#ffeaea;color:#444444}.mw-parser-output .chiarimento-apice{color:red}In ordine di realizzazione:[senza fonte]. Via Nomentana (V), via di Nomento, portava alla città omonima. Noi però oggi parliamo di quello che, secondo noi, è il suo capolavoro: una mappa che riprende tutte le antiche strade romane e le trasforma in linee della metropolitana, con tanto di cambi situati nelle maggiori città dell’impero. Il sistema alla base della realizzazione delle strade romane si rivela piuttosto complesso. Vie consolari Società romana . Salaria: Antichissima via romana, il cui tracciato era già percorso dal IV sec. La via Tusculana antica si staccava a sinistra della Latina presso Morena, Tenuta, che come vedremo occupa parte delle possessioni Lucullana, e che si trova verso le nove miglia distante da Roma; di là saliva direttamente a Tusculo. Search the world's information, including webpages, images, videos and more. Per la recente o antica costruzione: Novia Via (IV-VIII regione), via Nova (XII), via nuova, costruita da Caracalla per raggiungere il Tevere, Per il traffico predominante: Via Salaria (VII), strada del sale; destinata al trasporto verso l'interno montagnoso del sale ricavato dalle saline del litorale. Le vie consolari dell'antica Roma - le tecniche di costruzione delle strade nell'antica Roma - percorsi delle strade consolari sulla mappa satellitare - mappa delle strade interne alle mura ripresa dalla Forma Urbis Romae di Rodolfo Lanciani La mappa generale della ramificazione delle vie consolari romane era in marmo esposta nel Foro Romano. Tutte le strade portano a Roma: le vie consolari romane ancora oggi utilizzate. … 7 Gennaio 2016 Redazione El Itagnol Eventi & Info 0. LE VIE “DI” e “PER ROMA” sono un’opera di straordinaria ingegneria che, con complessivi 100.000 Km di lastricato, hanno contribuito allo sviluppo della civiltà romana in tutto il mondo allora conosciuto. Le principali strade consolari in Italia sono sette. Complimenti. La mappa delle distanze nel 1914. Regia: Gigi Oliviero. Non a caso venne definita " regina viarum ", perchè fu la prima lastricata e fin dall’origine venne concepita con soluzioni tecniche destinate a un impiego plurisecolare e a una tenuta quasi incredibile. Immagini del Lazio intorno a Roma, quello che si incontra lungo le antiche vie consolari … Clicca qui per vedere la cartina delle principali vie romane nella penisola italiana! Il loro tracciato con i secoli ha subìto diverse modifiche, in genere prolungamenti.[1]. 6 moduli, ognuno con il ritratto dell'area, una mappa dedicata e suggerimenti di visita, spunti e consigli di … 12 itinerari alla scoperta delle vie consolari tra siti archeologici, chiese e castelli, parchi e riserve naturali, prodotti enogastronomici e artigianato. Google has many special features to help you find exactly what you're looking for. Inizialmente, progettando l'Appia, Roma si propose di difendere la «prima … I nomi delle strade romane. Le strade dei Romani, le “consolari”, sono considerate tra le … Di essa venivano realizzate, e vendute, copie in pergamena, con sotto-mappe parziali, ognuna con un particolare itinerario. Tre sono le strade che più delle altre hanno scandito la conquista e il controllo della penisola da parte di Roma: l'Appia, la Flaminia e l'Emilia, vie consolari sorte nell'arco di 125 densissimi anni. Watch Vie consolari romane (1996) Online - Free Vie consolari romane (1996) Download - Streaming Vie consolari romane (1996) Watch Online in HD now. Grazie. Questa mappa venne redatta da John Bartholomew nel 1914 per re Giorgio V del Regno Unito. Di essa venivano realizzate e vendute, copie in pergamena, con sotto-mappe parziali, ognuna con un particolare itinerario. Ma dignitari e i viaggiatori comuni ne avevano bisogno, perciò il governo manteneva delle stazioni di sosta, le, Se però i viaggiatori erano patrizi c'erano le le, I cocchi trasportavano una o due persone, le diligenze un gruppo e i carri servivano per le merci. 260k members in the italy community. le grandi strade romane, vie consolari che attraversano l’italia fin dall’antichità ancora percorriamo le antiche vie romane le strade consolari sono la dimostrazione tangibile della grandezza di roma ed in particolare dell’antica civiltà romana. La via Appia è la più antica delle vie consolari e fu il modello di tutta la futura rete. Noi però oggi parliamo di quello che, secondo noi, è il suo capolavoro: una mappa che riprende tutte le antiche strade romane e le trasforma in linee della metropolitana, con tanto di cambi situati nelle maggiori città dell’impero. Per il luogo a cui conduce: Via Latina (I) portava nel Lazio meridionale, Via Tiburtina (V), via di Tivoli, portava alla città omonima. Una delle più grandi opere costruite dagli antichi romani fu, senza dubbio, l’imponente rete di comunicazione che attraversava tutto l’impero: Le strade consolari devono il proprio nome al console che ne ha ordinato l'edificazione, oppure allo scopo per cui sono state costruite. All’interno di questo scavo venivano posti quattro strati di materiali diversi. Il più diffuso fra i cocchi era il, La reda probabilmente era il veicolo più usato per viaggiare sulle strade. Le strade consolari sono le vie di comunicazione dell'Impero romano fatte costruire per volere dei consoli, sia per scopi militari che per ragioni economiche. Esse furono costruite dagli antichi romani. Gli spiazzi o spianate erano indicate col nome di ". La via, lunga 80 miglia, ancora visibile in alcuni tratti: tracce del basolato romano sono nella pineta di Castel Fusano e nella necropoli dell'Isola Sacra (così chiamata appunto per la presenza della necropoli), compresa l'estuario del Tevere ed il canale artificiale di Fiumicino (la Fossa Traianea). Per l'attività economica ed artigianale: Vicus Vitrarius (I), via dei Vetrai, Vicus Argentarius (VIII), via degli agenti di cambio, Vicus Pastoris. 521 votes, 41 comments. Le Principali vie Italiane. This is a place to post and … Roma non l'abbiamo inventato noi del XX secolo, perchè nella Roma antica già c'era. Laghi e borghi medievali. Tutto molto interessante, complimenti per la ricerca e i relativi dettagli! Le strade consolari sono le vie di comunicazione dell'Impero romano fatte costruire per volere dei consoli, sia per scopi militari che per ragioni economiche. La mappa della metropolitana dell’Antica Roma usando le vie consolari L’Antica Roma è stata all’avanguardia nella storia dell’ingegneria stradale. Le "viae" erano le strade che collegavano Roma con altre città, mentre le strade che si inserivano nel contesto urbano venivano chiamate "strate”. Per un monumento sulla strada o cui si arrivava: Vicus Portae Collinae (IV), via di Porta Collina, conduceva all'omonima porta delle mura serviane. a.C.; conduceva da Roma a Castro Truentino (od.Porto d'Ascoli) sull'Adriatico. Una ricerca delle tracce visibili della rete stradale romana Da Porta San Sebastiano a Roma parte la via Appia, una delle strade consolari di Roma antica ancora oggi attive.