44 Filippo era di Betsàida, la città di Andrea e di Pietro. Marco la colloca nel primo periodo della predicazione a Cafarnao (3,13-15); 2. Pescatore di Betsaida, la stessa località della Galilea da cui vengono Pietro e di Andrea, Filippo è tra i primi a essere chiamato da Gesù vicino a sé. Pietro (Betsaida, 2-4 – Roma, circa 67) fu uno dei dodici apostoli di Gesù; è considerato il primo papa della Chiesa cattolica.Nato in Galilea, fu un pescatore ebreo di Cafarnao. 43 Il giorno dopo Gesù aveva stabilito di partire per la Galilea; incontrò Filippo e gli disse: «Seguimi». Aramaico: Bar- Tolmay. Andarono dunque e videro dove abitava e quel giorno si fermarono presso di lui; erano circa le quattro del pomeriggio. Greco: bartholomaios. 41 Egli incontrò per primo suo fratello Simone, e gli disse: «Abbiamo trovato il Messia (che significa il Cristo)» 42 e lo condusse da Gesù. Gesù Cristo scelse i 12 discepoli tra i suoi primi seguaci per diventare i suoi più stretti compagni. 40 Uno dei due che avevano udito le parole di Giovanni e lo avevano seguito, era Andrea, fratello di Simon Pietro. 70x100 cm Il Vangelo comincia con una Leggi tutto… Gesù li vide mentre esercitavano il loro mestiere di pescatori e li invitò ad andare con lui ed essi, lasciate le reti, lo seguirono. Il momento della costituzione dei Dodici è collocato in maniera diversa nei Sinottici: 1. Questo vangelo non dice invece nulla sulla chiamata di Matteo, raccontata da tutti e tre i sinottici.[3][4][5]. Sembra strano che il racconto sia così stringato, schematico e avaro di particolari, a noi che ne vorremmo sapere di più su un evento così importante per la storia di Gesù e della Chiesa. Vocazione dei primi apostoli (Pietro, Andrea, Giacomo, Giovanni) Dal Vangelo secondo Matteo 4,18-22 [18] Mentre camminava lungo il mare di Galilea vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano la rete in mare, poiché erano pescatori . Cosa dicono i Vangeli apocrifi? Tra i capolavori della Cappella Sistina c’è la “Vocazione dei primi apostoli”, affrescata dal Ghirlandaio. I primi quattro discepoli ad essere chiamati furono due coppie di fratelli, Andrea, Pietro, Giacomo e Giovanni. I primi quattro discepoli ad essere chiamati furono due coppie di fratelli, Andrea, Pietro, Giacomo e Giovanni. Gli risposero: «Rabbì (che significa maestro), dove abiti?». Nello spazio di oggi analizziamo in maniera chiara e precisa chi erano, come si chiamavano, quali caratteristiche avevano i dodici apostoli di Gesù.. Iniziamo chiarendo che i 12 personaggi sono noti sia con il nome di apostoli che con quello di discepoli.Il secondo termine è utilizzato per identificare un apprendista, il primo invece un soggetto che è invitato a fare qualcosa. Questo santo (che fu uno dei dodici apostoli di Gesù) veniva rappresentato con la sua pelle addosso, come se avesse un cappotto, proprio per via del suo martirio. Tutti questi andarono a Galilea. Gesù raccoglie i discepoli per la seconda volta, Luca 5:1-11. Giovanni 1:35-51. Là Gesù aveva trovato i suoi primi discepoli, e li aveva scelti tra i pescatori: uno di loro, Simone, che Gesù successivamente chiamò Pietro, lo aveva accolto nella sua casa. Il vangelo di Luca sottolinea che i discepoli seguono Gesù non solo dopo averlo sentito parlare, ma dopo avere assistito a eventi prodigiosi ad opera sua. La Regina della Pace durante tutti questi anni ha cercato di formare tutti noi: diventare cristiani migliori si può fare solo attraverso la preghiera, il digiuno ed il duplice comandamento d’amore di Gesù Cristo, verso Dio e verso il prossimo. Gesù istruisce Nicodemo, Giovanni 3:1-21. 49 Gli replicò Natanaèle: «Rabbì, tu sei il Figlio di Dio, tu sei il re d’Israele!». Andrea andò poi da suo fratello Pietro dicendo di avere trovato il Messia e lo condusse da Gesù. “Figlio di Davide”, “Emmanuele” e “Nazareno”: questi sono i tre nomi che il Vangelo secondo san Matteo dà a Gesù nei suoi primi due capitoli. [7][8][9], L’inizio e la chiamata dei primi discepoli, Gli apostoli testimoni ed inviati di Cristo, Gesù chiama i primi discepoli: vocazione e relazione, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Chiamata_dei_primi_discepoli_di_Gesù&oldid=114584870, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. 4) Giacomo il Minore (il Giovane) Giacomo il Minore, figlio di Alfeo, o Cleofa e Maria, visse in Galilea. Gli apostoli sono raffigurati mentre si abbracciano, alle porte di Roma, poco prima di seguire ciascuno il proprio destino di martirio, avvenuto intorno al 96 d. C., come ricordato in una lettera apocrifa a Timoteo (Pseudo Dionigi Areopagita, Epistula Apostolorum Petri et Pauli ad Thymoteum). Ma Gesù li preparò per l’opera che dovevano compiere. 45 Filippo incontrò Natanaèle e gli disse: «Abbiamo trovato colui del quale hanno scritto Mosè nella Legge e i Profeti, Gesù, figlio di Giuseppe di Nazaret». Gli rispose Gesù: «Prima che Filippo ti chiamasse, io ti ho visto quando eri sotto il fico». Un discepolo non nominato può essere stato Giovanni, lo scrittore di questo Vangelo. Il Cenacolo di Leonardo da Vinci con la rappresentazione dei 12 apostoli. Le tombe dei Dodici Apostoli di Gesù Cristo: i luoghi dove essi hanno predicato e che, oggi, accolgono le loro spoglie mortali. Andrea, Pietro, Filippo, Giacomo. Giovanni Battista, mentre si trovava con due suoi discepoli, indicò Gesù definendolo l'Agnello di Dio e i due uomini (Andrea e un altro discepolo di cui non viene citato il nome) lo seguirono. Ecco perché Paolo li mette in guardia contro questa attesa, spiegando loro che prima deve apparire l’Uomo Iniquo (l’Anticristo): Questi versetti ispirati indicano bene che Gesù ritornerà, che l’Anticristo Lo precederà, ma che sarà annientato per sempre tramite il Ritorno … I nomi dei 12 apostoli di Gesù sono: Pietro, Giovanni, Giacomo il maggiore, Andrea, Filippo, Tommaso, Bartolomeo, Matteo, Giacomo il Minore, Simone lo Zelota, Giuda Taddeo, Mattia. La maggior parte dei 12 apostoli veniva dalla Galilea, proprio come Gesù. Tra i vangeli sinottici e il vangelo di Giovanni si ravvisano delle differenze in merito al luogo e al momento in cui i primi apostoli furono scelti. Gli apostoli furono con Gesù nei momenti più importanti della sua vita, come prima della sua morte e dopo la sua risurrezione. Molte sono anche le leggende che parlano di lui, come quella del drago in Scizia. 1:35 Il giorno dopo Giovanni stava ancora là con due dei suoi discepoli 36 e, fissando lo sguardo su Gesù che passava, disse: «Ecco l’agnello di Dio!». Domanda: "Chi erano i dodici (12) discepoli o apostoli di Gesù Cristo?" 48 Natanaèle gli domandò: «Come mi conosci?». Fino ad ora Gesù ha viaggiato con questi 12 uomini e li conosce bene. Ma non solo. La parola "apostolo" fa riferimento a "uno che è inviato". Per conoscere la vita e la personalità dei primi amici di Gesù: gli apostoli. E la sua risposta è immediata ed entusiastica. Gesù, fissando lo sguardo su di lui, disse: «Tu sei Simone, il figlio di Giovanni; ti chiamerai Cefa (che vuol dire Pietro)». Caraffa dell’acqua, Giovanni 2:1-11. Significato: Figlio di Ptolomeo. I 12 apostoli viaggiavano con Gesù. Uomo su una stuoia per dormire, Luca 5:17-26. Gesù ha ripetuto parecchie volte, e sotto forme differenti, che Egli sarebbe ritornato sulla terraper un giudizio: Gli Apostoli, e i primi Cristiani dopo di loro, si aspettavano un Ritorno imminente di Gesù, credendo che sarebbe stato nel loro tempo. A chi l’accetta, io prometterò la salvezza e queste anime saranno amate da […] 50 Gli rispose Gesù: «Perché ti ho detto che ti avevo visto sotto il fico, credi? 38 Gesù allora si voltò e, vedendo che lo seguivano, disse: «Che cercate?». Con gesù : Gesù li moltiplicò con i pesci; I bimbi che Gesù chiama a sé; Mandò Gesù da Erode; Il malfattore liberato invece di Gesù; Relativa alla lingua di Gesù; Città in cui predicò Gesù. Di seguito una descrizione brevissima di … Gli altri cinque apostoli sono: Giuda (chiamato anche Taddeo e “figlio di Giacomo”), Simone il cananeo, Tommaso, Giacomo figlio di Alfeo e Giuda Iscariota (Luca 6:16; Matteo 10:2-4). Giovanni Battista predicazione del ministero Gesù, Luca 3:1-14, I Primi Discepoli di Gesù, Giovanni 1:35-51, Gesù istruisce Nicodemo, Giovanni 3:1-21, Gesù parla con un donna al pozzo Samaritana, Giovanni 4:1-42, Gesù raccoglie i discepoli per la seconda volta, Luca 5:1-11, Uomo su una stuoia per dormire, Luca 5:17-26, Guarire Ciechi in una casa, Matteo 9:27-31, Gesù sceglie i Suoi Dodici Apostoli, Luca 6:13-16, Mano – Gesù oliato da una peccatrice, Luca 7:36-50, Giovanni Battista Decapitato, Matteo 14:1-13, Barca, Gesù Cammina sull’Acqua, Marco 6:45-56, Gesù Ciba i Cinquemila persone, Luca 9:10-17, Gesù da’ da mangiare a più di 4000 persone, Matteo 15:29-39, Il Cieco, Gesù guarisce un cieco dalla nascita, Giovanni 9:1-41, Pastore con una pecora in braccio, Giovanni 10:1-21, La Parabola del Ricco Stolto, Luca 12:13-21, Gesù va nel villaggio di Efraim, Giovanni 11:45-57, Ira, Parabola del servo crudele, Matteo 18:21-35, Gesù ridona la vista a un mendicante cieco, Luca 18:35-43, Zaccheo , esattore della tasse, Luca 19:1-10. L'identità di chi viene chiamato ad essere discepolo rimane, ma cambia l'oggetto della sua azione. Diventare discepoli di Gesù significa lasciare il tipo di vita condotto fino a quel momento: le cose che prima erano necessarie diventano secondarie. Mentre Gesù era sulla terra, i dodici furono chiamati discepoli. Risposta: Il termine "discepoli" si riferisce a un "apprendista" o a un "seguace". 47 Gesù intanto, visto Natanaèle che gli veniva incontro, disse di lui: «Ecco davvero un Israelita in cui non c’è falsità». È possibile infatti, come raccontato dal vangelo di Giovanni, che il primo incontro di Gesù con Andrea, Pietro e Giovanni (che secondo la tradizione è il discepolo di cui non viene citato il nome) sia avvenuto a Betania poco dopo il suo battesimo. Matteo la situa in un momento indeterminato (10,1-4); 3. Dopo il ritorno in Galilea sia di Gesù che dei suoi futuri discepoli (che dopo l'arresto di Giovanni Battista sarebbero tornati nella loro città riprendendo il mestiere di pescatori), sarebbe avvenuto sul Lago di Tiberiade un nuovo incontro da cui sarebbe scaturita la chiamata definitiva, da parte di Gesù, dei tre uomini (con l'aggiunta di Giacomo, fratello di Giovanni), come raccontato dai vangeli sinottici[6], Secondo diversi commentatori, l'episodio della chiamata dei primi discepoli contiene poca cronaca e molta teologia. Da Cafarnao, poi, Gesù girava a piedi con i suoi discepoli per i villaggi della Galilea, ad annunciare il vangelo del regno. Secondo il Vangelo secondo Giovanni Gesù chiamò i primi discepoli quasi subito dopo il suo battesimo e l'evento avvenne nei pressi di Betania, in Giudea [2]. Egli vuole stabilire nel mondo la devozione al Mio Cuore Immacolato. Integrando il racconto dei sinottici con quello di Giovanni, si deduce che la sequela di Gesù è un cammino scandito da diversi passaggi, in cui l'iniziativa di Gesù è determinante, ma richiede da parte del discepolo un atteggiamento di ricerca e disponibilità. Partendo dall'indicazione di Giovanni Battista, che come precursore di Gesù aveva la funzione di preparargli la strada, riconoscerlo e additarlo, nasce in loro il desiderio di un incontro personale con Gesù. Dopo anni di ricerche, un gruppo di archeologi, ha ritrovato l’antica chiesa degli apostoli, costruita sulla casa dove vivevano i primi discepoli di Gesù. ” si è accennato a un curioso dato, che rimane costante presente nei diversi vangeli: il mancato riconoscimento di Gesù da parte dei suoi stessi discepoli. Per i primi quattro discepoli c’è stata questa esplicita chiamata e anche un seguire fisicamente Gesù per una missione particolare: saranno apostoli. Di questi, i primi due figurano nella lista dei dodici Apostoli (Mt 10,2-4 e paralleli) e gli altri due figurano come discepoli di San Paolo e San Pietro, rispettivamente. In Italia, in Europa, in Galilea: dove hanno predicato e dove oggi sono sepolti. «Tu sei Simone, il figlio di Giovanni; ti chiamerai Cefa (che vuol dire Pietro)». Secondo i vangeli sinottici, Gesù scelse i suoi primi apostoli in Galilea presso il Lago di Tiberiade (chiamato anche Lago di Genèsaret e mare di Galilea) all'inizio della sua predicazione. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 28 lug 2020 alle 16:22. Filippo gli rispose: «Vieni e vedi». «Ecco davvero un Israelita in cui non c’è falsità». Ecco perché richiede anche l’abbandono di tutto ciò che è passato. Al centro del Vangelo di oggi c’è la chiamata dei primi quattro discepoli. ", con cui vogliono sapere chi era Gesù e la famiglia da cui veniva, elementi all'epoca importanti per determinare il prestigio sociale di una persona. In questa sezione abbiamo cercato di raccogliere i messaggi dati ai veggenti di Medjugorje da Maria Santissima riguardanti gli Apostoli del suo Amore. Sulle rive dal mare di Galilea nasce la […] I discepoli non riconoscono fisicamente Gesù. Nel precedente articolo intitolato “ La resurrezione di Gesù: cos’è davvero successo? Se i primi discepoli di Gerusalemme ci hanno offerto un grandissimo esempio di coerenza e di forza d'animo anche nelle più terribili sofferenze, la loro più luminosa dimostrazione di fedeltà all'insegnamento degli apostoli ci proviene dal modo con cui affrontarono la questione della circoncisione, di per se stessa delicatissima in quanto si trattava di una questione dottrinale. Gesù li invita a chiarire il senso della loro ricerca, ma essi rispondono con un'altra domanda, dove abiti? Compostela, Roma, Salernosolo per citare alcuni dei luoghi che hanno accolto gli Apostoli e che, ora, conservano le loro spoglie. Come è stata vissuta questa chiamata da parte di questi primi quattro apostoli? 46 Natanaèle esclamò: «Da Nazaret può mai venire qualcosa di buono?». Vedrai cose maggiori di queste!». Gesù ha da poco cominciato la predicazione del Regno di Dio, quando il suo sguardo si posa su due coppie di fratelli: Simone e Andrea, Giacomo e Giovanni. Andrea fu il primo discepolo chiamato da Gesù. Il suo nome originario era Å im’ôn (שמעון, lett. L'ambiente paesano e parentale degli Apostoli di Gesù Cafarnao è la città dove Cristo ha vissuto dopo Nazaret Dopo l'infanzia → nell'adolescenza 5 Apostoli abitavano a Cafarnao insieme a Cristo: Pietro, Andrea, Matteo, Giovanni, Giacomo 2 Apostoli erano cugini di Gesù: Giacomo il minore e Taddeo 1 Apostolo abitava a Betsaida, a 4 Km da Cafarnao: Alcuni di loro erano sposati. Stando al racconto di Marco (1, 16-20) e di Matteo (4, 18-22), lo scenario della chiamata dei primi Apostoli è il lago di Galilea. 51 Poi gli disse: «In verità, in verità vi dico: vedrete il cielo aperto e gli angeli di Dio salire e scendere sul Figlio dell’uomo». I Primi Discepoli di Gesù, Giovanni 1:35-51. Suor Lucia di Fatima racconta nel suo libro “Memorie”, che nella seconda apparizione del 13 giugno 1917 la Madonna gli dice: “Gesù vuole servirsi di te per farMi conoscere e amare. Il vangelo di Giovanni invece evidenzia che i primi discepoli di Gesù erano uomini in ricerca, che aspettavano il Messia e il Regno di Dio. Ciascuno di questi tre appellativi rischiara una sfaccettatura della persona e della missione di Cristo, ancor prima che prenda il via la sua vita pubblica. Dopo averli istruiti, Gesù li mandò a predicare per conto loro. La chiamata dei primi discepoli di Gesù è un episodio narrato dai vangeli canonici. Dopo un intenso corso di discepolato e dopo la sua risurrezione dai morti, il Signore ha incaricato pienamente gli apostoli (Matteo 28: 16-2, Marco 16:15) di far avanzare il regno di Dio e portare il messaggio del Vangelo nel mondo. Si chiamavano Pietro, Andrea, Giacomo, Giovanni, Filippo, Bartolomeo, Tommaso, Matteo, Giacomo figlio di Alfeo, Taddeo, Simone e Giuda Iscariota. Qualche tempo dopo il loro arrivo, Gesù andò ad un matrimonio a Cana. I sinottici comunicano che Gesù chiama le persone a seguirlo dove esse si trovano, nella situazione concreta della loro vita quotidiana. Il Vangelo secondo Luca associa alla chiamata dei primi discepoli l'episodio della pesca miracolosa. Gesù parla con un donna al pozzo Samaritana, Giovanni 4:1-42. I 12 APOSTOLI - I 12 Apostoli - I 12 APOSTOLI 2A - I 12 Apostoli - I 12 APOSTOLI 2B - i 12 Apostoli - I 12 apostoli - I 12 APOSTOLI - Copia di I 12 APOSTOLI Secondo alcuni commentatori, queste divergenze non sarebbero inconciliabili. 39 Disse loro: «Venite e vedrete». Anche Filippo e Nataniele. Egli dice di non aver visto nessun altro degli Apostoli se non Giacomo il fratello del Signore (Galati1:19) e per Paolo questo incontro dovette essere estremamente importante perché gli dava la possibilità di apprendere notizie sulla vita di Gesù direttamente da qualcuno che lo aveva conosciuto molto da vicino. Nei vangeli canonici si ravvisano delle discrepanze in merito al luogo, ai nomi e al momento in cui i primi apostoli furono scelti. Luca la presenta (6,12-16) prima del grande Discorso della pianura corrispondente al Discorso della montagnadi Matteo. Gesù ebbe anche Simone Pietro, fratello di Andrea. Gesù chiamò Andrea poco dopo essere stato battezzato da Giovanni Battista vicino a Gerusalemme. «Prima che Filippo ti chiamasse, io ti ho visto quando eri sotto il fico». La diaspora degli Apostoli ha dato adito a molte leggende e studi per ricostruire la storia dei loro res…