Plato- Ad esempio, la cosiddetta “teoria delle stringhe“, ancora in fase di sviluppo, potrebbe consentirci di evitare questi scomodi infiniti mutando la concezione della natura dei mattoni elementari che costituiscono l’universo (l’importanza di simili teorie era stata, in un certo senso, già apprezzata dalla geniale mente di Immanuel Kant: si veda l’articolo “L’infinito è conoscibile?”). Per i filosofi greci, Aristotele in testa, il concetto di infinito è inteso come ciò che non è compiuto, o come ciò che non ha limite. Un concetto fondamentale, associabile all’infinito è quello di limite. Rappresentazione di uno spazio curvo che evolve in una singolarità. I am a High School Teacher of Philosophy and Social COSA SUCCEDE SE FAI UNA RISONANZA MAGNETICA INDOSSANDO METALLO? Forse propriamente non va chiamato infinito, loro parlano di apeiron che potrebbe significare indefinito, indeterminato e cose del genere. La domanda, che sembra banale, ha invece trovato risposta rigorosa (almeno secondo il moderno concetto di rigore in matematica) solo all’inizio del secolo scorso grazie a logici come Bertrand Russell o Giuseppe Peano. Mi permette di viaggiare, di volare, di cercare l'infinito. Nicola Simonetti, University of Siena / Università di Siena, Philosophy and Social Sciences Department, Graduate Student. Lasciate un mi piace ai nostri video che ci aiuta tantissimo. In matematica si accettano ormai generalmente totalità infinite date in atto; si considera però anche l'infinito potenziale, come tendenza all'infinito, precisata nel concetto di limite infinito. Per cui, se qualsiasi grandezza fisica dovesse raggiungere un valore infinito, potrebbero esservi delle significative ripercussioni, a partire dalla curvatura dello spazio, che diverrebbe appunto infinita: lo spazio verrebbe così lacerato. Ma in che modo passa all’ambito della matematica divenendo oggetto Year: 2014. Antonio Moretto. L'infinito in effetti è più un concetto che una quantità definita, anche se i matematici devono definirlo prima o poi per varie ragioni, ma non certo ponendolo pari al risultato della divisione $1/0$, che come mostrato da altri porta a contraddizioni qualunque significato ad essa si dia. Infinito – modo verbale; Matematica. Répondre Enregistrer. Ad ogni modo, per lungo tempo i fisici si sono imbattuti in quantità infinite in calcoli di semplici grandezze fisiche, cosicché ci si prodigò al fine di superare questa difficoltà. (Zichichi A.(1998). Infinito (Timelike Infinity) – romanzo di Stephen Baxter del 1992; Linguistica. Milano: Nuova Pratiche … Studies Philosophy of Mind, Cognition, and Cognitive Ageing. Così, dove non vi è massa, lo spazio è quasi del tutto piatto, corrisponde ossia alla descrizione newtoniana. Direi di andare con i piedi di piombo nell'affermare che grossone/grossone = 1. File: EPUB, 38 KB. Infinito – concetto matematico; Musica. “Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi”. Veniamo alla matematica e partiamo dai numeri: cos’è 2? Ecco cosa scriveva Cantor: “L’infinito attuale si presenta in tre contesti: primo, quando viene realizzato nella forma più completa in un essere ultraterreno pienamente indipendente, in Deo, nel secondo caso lo chiamo infinito assoluto, o semplicemente assoluto; secondo, quando si manifesta nel mondo contingente, creato; terzo, quando la mente lo afferra in abstracto nella forma di una grandezza matematica, di un numero o di un tipo di ordine. Se avete domande o suggerimenti scriveteceli nei commenti, cercheremo di accontentarvi! L'infinito invece è un concetto non trattabile senza la teoria dei limiti, tanto è vero che le forme indeterminate infinito/infinito non hanno nulla a che vedere nel loro sviluppo numerico nella teoria dei limiti con le forme (0 x grossone = 0). Nel secondo caso invece, l’intersecarsi dei due “tubi”, non potrà generare altro che una transizione continua a due altri tubi, e questa è garanzia del fatto che non si potrà incorrere in alcun infinito. Send-to-Kindle or Email . Salve a tutti da Infinito! Le prime teorizzazioni sull’infinito si incontrano nei presocratici, nel quadro dei tentativi di individuare l’ἀρχή, ossia il principio primo della realtà naturale. Tutte le leggi fisiche esistenti fino al XX secolo prevedevano l’esistenza di uno spazio tridimensionale in cui il tempo scorreva “indisturbato“, cioè senza che mai esso fosse influenzato da qualsiasi tipo di fenomeno; così anche per lo spazio. Concetto di limite...? Ma sedendo e mirando, interminati Spazi di là da quella, e sovrumani Silenzi, e I Julián CARVAJAL, María Luisa DE LA CÁMARA (coord.) Fisica e filosofia Heisenberg Werner. Concetto di infinito Vanni Hillary, Zecchino Federica L'infinito di Leopardi ITALIANO Sempre caro mi fu quest'ermo colle, E questa siepe, che da tanta parte Dell'ultimo orizzonte il guardo esclude. Grazie Mille a TUTTI voi!!! Introduzione L’argomento da me scelto come nodo tematico è il concetto di limite. Essi propendono invece molto meno per credere che gli infiniti fisici esistano. La risposta di Kant, Per un’altra interpretazione dell’infinito leopardiano, Estratto dal racconto “L’Aleph” di J. L. Borges. Così, la geometria dello spazio e il ritmo con cui fluisce il tempo secondo la concezione newtoniana furono drasticamente rivoluzionate. Quando i corpi sono collocati nello spazio di Einstein, la loro massa e il loro moto plasmano la conformazione spaziale e il ritmo con cui il tempo scorre in luoghi diversi. infiniti e negli “infiniti mondi” di Nicola Cusano (1401-1464) e di Giordano Bruno (1548-1600). Successivamente Einstein, con le sue geniali intuizioni, riuscì a trovare un nesso tra spazio e tempo, assieme alla forza di gravità. In tal caso si può parlare anche di comportamenti di una quantità “in generale”, ossia comportamenti validi per variabili abbastanza grandi. La concezione di spazio infinito non è, quindi, trattata nella relatività generale, ma semplicemente viene detto di non considerarlo identità assoluta indipendente dal tempo. L’infinito nel quadro3 Il concetto di infinito attuale si definisce quindi entro una discussione metafisica, anzi teologica, che abbraccia l’infinito come un’unica “cosa” e costringe il pensiero a concepirlo nella sua totalità. Il termine forma, che nel linguaggio quotidiano è usato con accezioni diverse, acquista nella riflessione filosofica una sorprendente ricchezza di significati. il punto di contatto tra l’infinitamente grande e l’infinitamente piccolo, L’INFINITO MATEMATICO-Prima parte: dagli albori alla crisi degli irrazionali, L’INFINITO MATEMATICO-Seconda parte: da Zenone ad Aristotele, L’INFINITO MATEMATICO-Terza parte: da Galileo a Dedekind, L’INFINITO MATEMATICO-Quarta parte: La partita finale di Georg Cantor, Un mare silenzioso: L’INFINITO LEOPARDIANO, Libri all’infinito: L’INFINITO IN LETTERATURA, Un labirinto vertiginoso e demoniaco: L’INFINITO DI BORGES, I problemi della topologia, dell’uniformità e dell’accelerazione, I FRATTALI: anche la natura tende ad infinito, L’infinito è conoscibile? Interessiamoci ora delle ricerche di questi ultimi. Verifiche: Rivista Trimestrale di Scienze Umane 24 (1):3-38 (1995) Abstract This article has no associated abstract. concetto di limite) di deve a A. Cauchy, il quale de n , al tempo stesso, anche il concetto di in nitesimo. In maniera analoga la forma indeterminata ∞ - ∞ diventa, Semplice, no? 266 videos Play all Questioni di Fisica Marcello Dario Cerroni Iperbole al variare del parametro esercizi ( 7 ) - Duration: 6:29. 5. Tuttavia, è con la fisica dei quanti e con il principio di indeterminazione di Heisenberg (1929) che il problema legato alle misurazioni si pone in tutta la sua forza (Boffi, 1990). NÜOVI FRAMMENTl. Il concetto di omologia riveste un ruolo centrale nella biologia teoretica contemporanea perché attorno ad esso e per suo tramite trovano articolazione numerosi progetti di ricerca miranti a ripensare la centralità dell’organismo, i suoi percorsi evolutivi e il significato della sua interazione con la realtà ambientale. Save for later . Questo tipo di situazione estrema è detta “singolarità“. cosa pensate ke sia?? Il concetto di infinito Massimo Mugnai Il problema dell’infinito si pone prima di Aristotele in varie forme. , , dalla quale si ottiene immediatamente un risultato determinato, esattamente pari a zero. La legge della conservazione impone che in un sistema isolato (cioè chiuso) la somma delle energie è sempre la stessa in qualsiasi instante di tempo. La “comparsa” degli infiniti indusse però a pensare che il sistema attraverso il quale si vedeva la realtà fosse inadeguato, come può esserlo guardare un cielo stellato attraverso una lente di ingrandimento, anziché adoperare un telescopio. Voglio distinguere nettamente tra l’assoluto e ciò che chiamo il transfinito, cioè gli infiniti attuali degli ultimi tipi, che sono chiaramente limitati, soggetti a ulteriore incremento, e quindi correlati con il finito”. Federico C . Ho avuto la fortuna di capire ciò che lo scarafaggio ignorava”. Il termine "infinito" non designa una realtà ma un processo, si chiama infinito quello che ha sempre qualcosa oltre a sé, si tratta in altre parole di una concezione "operativistica" dell’infinito. È un concetto di matematica e fisica che si riferisce a una quantità senza limite o fine – una quantità più grande di qualsiasi numero. La Fisica e la concezione di universo infinito Tango Final Astor Piazzolla Giappone Marie Curie Scienze Motorie L'allenamento degli astronauti Tecnologia QUANTI GIGA SERVONO AL MESE SUL CELLULARE? Il y a 1 décennie. Per quanto riguarda quest’ultima categoria però, bisogna precisare che Cantor era dell’opinione che l’universo fosse finito, per età ed estensione, opinione assolutamente inusuale ai suoi tempi. L’infinito matematico, in fin dei conti, non va a ricercare un’applicazione nella realtà, mentre l’infinito fisico può avere delle importanti conseguenze sull’universo; dall’altro canto quindi, è anche molto più spettacolare ed affascinante. Molto tempo fa, (prima del big bang), non esisteva niente e quindi la somma era ZERO. Volendo invece considerare l’infinito da un punto di vista fisico, la questione si fa più complessa. In realtà, Gabriele Lolli afferma che è vero che, si può affermare con sicurezza che non vi sono contraddizioni nel calcolo del grossone, Salute, benessere, prevenzione e medicina, IL FANTOMATICO “R” STAR E LA RINASCITA DEGLI INFINITESIMI, 5 APP CHE MOSTRANO LA TRAIETTORIA DEL SOLE.